Rallus longirostris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rallo beccolungo
Râle gris.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Gruiformes
Famiglia Rallidae
Genere Rallus
Specie R. longirostris
Nomenclatura binomiale
Rallus longirostris
Boddaert, 1783

Il rallo beccolungo (Rallus longirostris Boddaert, 1783) è un uccello della famiglia dei Rallidi originario delle Americhe[2].

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Attualmente vengono riconosciute 21 sottospecie di rallo beccolungo[2]:

  • R. l. obsoletus Ridgway, 1874 (California centro-occidentale);
  • R. l. levipes Bangs, 1899 (California centro-meridionale e Bassa California settentrionale);
  • R. l. yumanensis Dickey, 1923 (California sud-orientale, Arizona meridionale e Nuovo Messico nord-occidentale);
  • R. l. beldingi Ridgway, 1882 (Bassa California del Sud);
  • R. l. crepitans J. F. Gmelin, 1789 (regione costiera estesa dal Connecticut alla Carolina del Nord);
  • R. l. saturatus Ridgway, 1880 (regione costiera estesa dalla Carolina del Nord alla Florida orientale);
  • R. l. scottii Sennett, 1888 (regioni costiere della Florida);
  • R. l. insularum W. S. Brooks, 1920 (Florida Keys);
  • R. l. coryi Maynard, 1887 (Bahamas);
  • R. l. leucophaeus Todd, 1913 (isola della Gioventù);
  • R. l. caribaeus Ridgway, 1880 (Cuba, Porto Rico e Piccole Antille, fino ad Antigua e Guadalupa);
  • R. l. pallidus Nelson, 1905 (regioni settentrionali della penisola dello Yucatán);
  • R. l. grossi Paynter, 1950 (isole al largo delle coste dello stato messicano del Quintana Roo);
  • R. l. belizensis Oberholser, 1937 (laguna di Ycacos, nel Belize);
  • R. l. phelpsi Wetmore, 1941 (Colombia nord-orientale e Venezuela nord-occidentale);
  • R. l. margaritae Zimmer e Phelps, 1944 (isola di Margarita, al largo del Venezuela);
  • R. l. pelodramus Oberholser, 1937 (regioni costiere degli Stati Uniti sud-orientali);
  • R. l. waynei Brewster, 1899 (Trinidad);
  • R. l. longirostris Boddaert, 1783 (regioni costiere della Guiana);
  • R. l. crassirostris Lawrence, 1871 (regioni costiere del Brasile);
  • R. l. cypereti Taczanowski, 1878 (regione costiera estesa dalla Colombia sud-occidentale al Perù nord-occidentale).

Alcuni ricercatori classificano il rallo beccolungo e un suo stretto parente, il rallo re (R. elegans), in un'unica specie, dal momento che nelle zone in cui gli areali si sovrappongono spesso i due si incrociano fra loro.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il rallo beccolungo è un rallo delle dimensioni di un pollo domestico (30,5–34 cm) che si libra in volo solo raramente. La colorazione è generalmente marrone-grigiastra, con il petto di colore castano chiaro e una caratteristica macchia bianca sotto la coda. Il becco si incurva verso il basso solo leggermente. La sottospecie R. l. waynei, endemica di Trinidad, si caratterizza per le regioni superiori più marcatamente chiazzate di nero.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Il rallo beccolungo è diffuso lungo le coste orientali del Nordamerica, di alcune isole dei Caraibi e delle regioni settentrionali del Sudamerica, fino al Brasile orientale. Lungo le coste del Pacifico, nidifica dalle regioni centrali della California, attraverso tutto il Messico, fino al Perù nord-occidentale.

Malgrado occupi un areale così vasto, il rallo beccolungo è divenuto molto raro lungo le coste occidentali degli Stati Uniti, a causa della bonifica delle paludi costiere. La popolazione più numerosa della sottospecie occidentale, il rallo beccolungo della California (R. l. obsoletus), costituita da 1000-1500 esemplari[3], vive nella baia di San Francisco; una popolazione più piccola, diffusa nell'entroterra, vive lungo il fiume Colorado. Le popolazioni stanziate lungo le coste orientali degli Stati Uniti non sono minacciate, sebbene siano notevolmente diminuite a causa della distruzione dell'habitat.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Questa specie si nutre di crostacei, insetti acquatici e piccoli pesci. Va in cerca di cibo camminando nell'acqua bassa o sulle distese di fango, immergendo talvolta il lungo becco per percepire la presenza di una possibile preda.

Il nido, fatto di ramoscelli, viene costruito generalmente tra le radici delle mangrovie; in esso, la femmina depone 3-7 uova di colore camoscio, ricoperte da macchioline viola.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Rallus longirostris in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Rallidae in IOC World Bird Names (ver 4.1), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'8 luglio 2012.
  3. ^ Rare bird, chicks spotted in San Francisco park, Associated Press.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli