Questione di pane o di morte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questione di pane o di morte
Titolo originale A Matter of Loaf and Death
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2008
Durata 30 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,78 : 1
Genere Animazione, corto
Regia Nick Park
Sceneggiatura Nick Park, Bob Baker
Produttore Steve Pegram
Fotografia Dave Alex Riddett
Montaggio David McCormick
Effetti speciali Israel Hernández
Musiche Julian Nott
Scenografia Matt Perry
Interpreti e personaggi

Questione di pane o di morte è un cortometraggio animato del 2008 diretto da Nick Park. Come gli altri film di Wallace e Gromit, è stato realizzato con la tecnica dello stop-motion. È il quarto film che vede come protagonista il duo comico più celebre della Aardman Animations dopo il film del 2005.

Il cortometraggio è stato pubblicato in DVD con il titolo Il mistero dei 12 fornai assassinati.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Wallace e Gromit, panettieri artigianali nel panificio "Top bun" (la loro casa), vengono a sapere che Bob è il dodicesimo fornaio assassinato dell'anno. Wallace conosce e si innamora, ricambiato, di Piella Bakewell, mascotte decaduta delle fette del pane "panleggero". Una sera, dopo la visita di Piella, Wallace si accorge che lei ha dimenticato il borsellino e, dato che infuria una tempesta, manda Gromit a riconsegnarglielo. A casa di Piella, il cane, attirato da un'insolita ombra proveniente dal secondo piano, scopre con orrore che il letto di Piella è circondato da dodici manichini indossanti un cappello da cuoco numerati dall'1 al 12. È dunque Piella l'assassina dei fornai. C'è inoltre un tredicesimo manichino, spoglio della sua divisa: è chiaro che Wallace sarà la prossima vittima. Gromit riesce a non farsi scoprire da Piella, nascondendosi sul lampadario. La donna va a letto parlando a Fluffies, la sua cagnolina dall'aspetto traumatizzato ed impaurito, del suo progetto di uccidere Wallace. Fluffies è contraria ma comunque sottomessa alla padrona. La mattina seguente Gromit vorrebbe mostrare a Wallace il diario di Piella, con le prove che l'uomo sarà la vittima successiva. Non fa però in tempo ad aprirlo che subito Wallace lo interrompe presentandogli Piella, arrivata prima di lui. Il diario finisce nel camino acceso e Gromit è ingiustamente punito per un morso provocato da Piella stessa; la donna inoltre tenta di far cadere Wallace negli ingranaggi del mulino ma non riesce. Irritata se ne va, lasciando Wallace e Gromit soli per qualche minuto. Torna poi dopo per scusarsi della reazione precedente, regalando a Wallace una torta; scappa poi subito dicendo che Fluffies non si sente molto bene. Gromit va a casa della donna per verificare ma viene catturato da Piella. Essa lo chiude insieme alla sua cagnolina in un ripostiglio grazie al quale però, dato che conteneva la mongolfiera con cui la donna faceva i suoi spot, i due cani riescono a fuggire. Giunto a casa, Gromit scopre che la torta altro non era che una bomba che sta per esplodere. Piella si precipita sul luogo della vicenda tentando di uccidere Wallace mentre Gromit tenta - in una serie di gag divertenti - di liberarsi della bomba, che finisce per cadere nei pantaloni di Wallace. Felice, Piella salta sulla mongolfiera per fuggire ma, grazie ad un'idea di Fluffies, i pantaloni di Wallace vengono riempiti con una gigantesca quantità di pasta, così la bomba esplode ma senza provocare danni. Il peso di Piella fa precipitare la mongolfiera nello zoo, e la donna viene mangiata da un coccodrillo. Il finale vede Fluffies unirsi felicemente al duo che si allontana nel tramonto per consegnare il pane.

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

La scena in cui Gromit cerca di liberarsi della bomba è ripresa dal film Batman del 1966, in cui l'uomo pipistrello corre su e giù lungo una banchina tenendo sopra la testa una bomba praticamente identica a quella di Gromit, e ogni volta che è sul punto di sbarazzarsene trova sulla sua traiettoria varie figure innocenti o inconsapevoli, fra cui, per l'appunto, anche due suore e un gruppo di anatroccoli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema