Wallace e Gromit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wallace e Gromit
cartone
Lingua orig. inglese
Paese Inghilterra
Autore Nick Park
Regia Nick Park
Sceneggiatura
Studio Aardman Animation
Musiche Julian Nott

Wallace e Gromit sono i protagonisti di una serie di quattro cortometraggi e di un lungometraggio inglesi, creati da Nick Park della Aardman Animation. Tutti i personaggi sono stati realizzati con plastilina, modellata su armature di fil di ferro, e filmati con la tecnica dello stop motion. Questo processo viene chiamato anche Claymation, anche se questo nome è un marchio registrato dei Will Vinton Studios e dovrebbe riferirsi correttamente solo alle loro produzioni.

Wallace è un inventore distratto e svagato ma simpatico che abita un piccolo paesino inglese del Wigan. È fanatico del formaggio (in particolare il formaggio inglese Wensleydale) ed è accompagnato dal cane Gromit che sembra essere molto più intelligente del padrone. Wallace è doppiato in originale dall'attore Peter Sallis, mentre Gromit è silenzioso e comunica solo attraverso la gestualità.

I film sono stati tradotti in oltre 20 lingue, e il duo divenne presto un fenomeno su larga scala e si guadagnarono il titolo di icone della cultura inglese e dei britannici in generale.

Nella versione originale i protagonisti parlanti hanno un accento dello Yorkshire.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Wallace[modifica | modifica sorgente]

Wallace vive al 62 di West Wallaby Street, Wigan, Lancashire. Di solito indossa una camicia bianca, pantaloni marroni di lana, un maglione verde e una cravatta rossa. Adora il formaggio e i crackers, e ama bersi una tazza di tè oppure un po' di vino Bordeaux nelle occasioni speciali. Sue letture abituali sono il Morning Post, l'Afternoon Post e l'Evening Post, e ogni tanto la rivista Ay-Up (parodia di un tabloid inglese chiamato "Hello!"; "Ay-up!" è una forma regionale di saluto confidenziale).

Wallace è un inventore, che crea complessi meccanismi che spesso non funzionano come dovrebbero, basati come sono sul principio che un lanciafiamme serve per accendersi una sigaretta. Alcune di esse però sono basate su invenzioni realmente esistite: il letto che fa parte del metodo ideato da Wallace per svegliarsi la mattina è simile al letto che si solleva per svegliare il suo occupante presentato da Theophilus Carter alla Grande Esposizione di Londra del 1851, e ricorda anche un'invenzione realizzata in Giappone che serve ad assicurare un risveglio puntuale. Caratterialmente è di animo gentile e forse un po' troppo ottimista; è basato in parte sul padre di Nick Park.

Le sue invenzioni ricalcano apparecchi e macchinari raffigurati nei fumetti di Rube Goldberg e Heath Robinson e il loro (mal)funzionamento è l'argomento predominante delle storie. Nella versione italiana è doppiato nei primi tre cortometraggi da Mario Brusa, mentre nel quarto episodio (Il mistero dei 12 fornai assassinati) è doppiato da Mino Caprio.

Gromit[modifica | modifica sorgente]

Gromit è il cane di Wallace. È nato il 12 febbraio e si è laureato alla "Dogwarts University" (un riferimento scherzoso alla Hogwarts di Harry Potter). Ama fare la maglia, leggere il giornale, e le sue proprietà (una sveglia, un osso, una spazzola e una foto incorniciata di lui con il padrone). È molto abile nel maneggiare apparecchiature elettroniche (il suo nome deriva infatti da grommet, termine inglese che designa degli anelli che servono a isolare i fili elettrici), ed è molto sveglio, intelligente e pieno di risorse. È molto legato al suo padrone e gli rimane fedele nonostante i guai spesso causati dalle sue invenzioni.

Gromit non parla né abbaia o emette alcun suono (a parte in "the wrong trousers" e in "a close shave" dove emette dei piccoli uggiolii e un brontolio), ma soltanto con i movimenti degli occhi e delle sopracciglia riesce a essere incredibilmente espressivo. Il creatore Nick Park afferma: "Siamo una nazione di amanti dei cani e molte persone mi hanno detto cose come 'il mio cane mi guarda come farebbe Gromit!' ".[senza fonte]

Gromit ama molto anche risolvere puzzle, ascoltare Bach e leggere: quest'ultima occupazione ha permesso ai creatori dei personaggi di inserire numerosi giochi di parole basati sui cani nelle letture preferite di Gromit. Qualche esempio:

  • "Pluto's Republic", un gioco di parole tra Plato's Republic (La Repubblica di Platone) e Pluto, il cane di Topolino;
  • "Delitto e castigo di Fido Dogstoevsky", un gioco di parole con il nome Fëdor Dostoevskij;
  • "Electronics for Dogs";
  • "Men are from Mars, Dogs are from Pluto", parodia del libro Men are from Mars, Women are from Venus (la battuta sta nel fatto che Pluto è anche il nome inglese del pianeta Plutone).

L'incendio agli studi Aardman[modifica | modifica sorgente]

Il 10 ottobre 2005 un incendio in un magazzino di Bristol di proprietà della Aardman ha distrutto buona parte dei set e degli oggetti dei film di Wallace e Gromit. Nick Park ha affermato che i pupazzi originali dei due erano in una valigia da lui portata nel corso di un tour mondiale, e pertanto si sono salvati; altri pupazzi facevano parte di un'esibizione viaggiante e non erano nel magazzino al momento del fatto, mentre alcuni, come Wallace e Gromit in sidecar, sono andati perduti. Le pellicole comunque si sono salvate perché non erano state messe assieme agli oggetti di scena.

Sembra che la causa dell'incendio sia stata un guasto elettrico al piano terra dell'edificio, probabilmente a causa del malfunzionamento dell'impianto di sorveglianza.

I film[modifica | modifica sorgente]

Wallace e Gromit sono comparsi in quattro cortometraggi di mezz'ora, una campagna televisiva, una serie di brevi animazioni destinate alla rete e un lungometraggio.

I cortometraggi[modifica | modifica sorgente]

  • Una fantastica gita (A Grand Day Out) (1989) (premio BAFTA come Miglior Film Animato, nominato agli Oscar come Miglior Cortometraggio Animato)
  • I pantaloni sbagliati (The Wrong Trousers) (1993) (premio BAFTA come Miglior Film Animato, premio Oscar come Miglior Cortometraggio d'Animazione)
  • Una tosatura perfetta (A Close Shave'') (1995) (premio BAFTA come Miglior Animazione, premio Oscar come Miglior Cortometraggio d'Animazione).
  • Questione di pane o di morte (A Matter of Loaf and Death) (2008) (pubblicato in DVD con il titolo Il mistero dei 12 fornai assassinati)

TV[modifica | modifica sorgente]

Wallace e Gromit sono apparsi nella campagna televisiva della BBC per il Natale del 1995, con alcune brevi scenette che comparivano tra i trailer dei programmi.

Internet[modifica | modifica sorgente]

Nel 2002 è stata prodotta una serie di 10 corti (della durata di 2 minuti e mezzo), intitolata Cracking Contraptions, distribuiti dapprima in rete e in seguito in formato VHS (edizione limitata) e DVD Regione 2; sono stati successivamente inclusi nel DVD Regione 1 che raccoglie tutti i corti del duo, e infine anche nel secondo DVD dell'edizione speciale doppio DVD del film Wallace & Gromit: La maledizione del coniglio mannaro come contenuti speciali. Inoltre, sono stati trasmessi su BBC One durante il periodo natalizio del 2002.

Argomento dei corti sono le bizzarre invenzioni di Wallace, una per episodio, e le reazioni di Gromit.

I titoli[modifica | modifica sorgente]

  • Carrello 13 (Shopper 13)
  • Il Robochef (The Autochef)
  • Auguri fatti in casa (A Christmas Cardomatic)
  • Il televiscopio (The Tellyscope)
  • Pupazzotron (The Snowmanotron)
  • Il giubbotto anti-aggressione (The Bully Proof Vest)
  • L'aspirabriciole (The 525 Crackervac)
  • Il turbo ristorante (The Turbo Diner)
  • La macchina addormentatrice (The Snoozatron)
  • Calciomatic (The Soccamatic)

Di queste, solo The Soccamatic era scaricabile gratuitamente durante il primo periodo di disponibilità in internet.

Il robot in The Autochef potrebbe essere in parte un riferimento scherzoso ai Dalek (i temibili nemici del Dottor Who, celebre serie inglese di fantascienza).

Durante l'episodio The Tellyscope, la televisione (telly) è accesa su un programma sbagliato. Il programma è "When Penguins Turn" (Quando i pinguini si trasformano), e suggerisce che è così che Feathers McGraw è diventato malvagio. Lo stesso Feathers potrebbe essere tra i pinguini che si vedono.

Shopper 13 presenta chiari riferimenti ad Apollo 13, all'Apollo Project, e allo spazio in generale, in molte delle battute di Wallace:

  • "Gromit, we have a problem!" (Gromit, abbiamo un problema!)
  • "It's almost due for re-entry! I can see him!" (È quasi in tempo per il rientro! Riesco a vederlo!)
  • "It's just one small step!" (È solo un piccolo passo!)
  • "I knew he'd make it!" (Sapevo che ce l'avrebbe fatta!)
  • "The Edam is stranded!" ("Apollo 11The Eagle Has Landed") (L'Edam è bloccato!) (L'Eagle è atterrato)
  • "Quick Gromit, We'll have to launch the probe!" (Svelto, Gromit, dobbiamo lanciare la sonda!)

Spin-off[modifica | modifica sorgente]

Nel 2007 è stato realizzato uno spin-off di Wallace & Gromit, con protagonista Shaun, la pecora apparsa in Una tosatura perfetta e in Shopper 13, intitolato appunto Shaun - Vita da pecora (Shaun the Sheep) prodotta anch'essa dagli studi Aardaman. A sua volta anche Shaun - Vita da pecora ha avuto uno spin-off, intitolato Piccolo grande Timmy, mentre per il 2015 sarà previsto un film dedicato alla serie.

Il film[modifica | modifica sorgente]

Wallace & Gromit: La maledizione del coniglio mannaro (Wallace & Gromit: Curse of the Were-Rabbit) , uscito nelle sale nell'ottobre 2005 in Gran Bretagna e il 3 marzo 2006 in Italia, è il primo lungometraggio del duo, e ha vinto fra gli altri premi il BAFTA come miglior film inglese e l'Oscar come miglior film d'animazione.

Note[modifica | modifica sorgente]

  • Park ha più volte negato la possibilità di sviluppare una serie televisiva a causa del tempo e dello sforzo richiesti persino per un singolo episodio.

Videogames[modifica | modifica sorgente]

Nel settembre 2003 un videogioco intitolato Wallace & Gromit in Project Zoo è stato realizzato per PS2, XBOX e GameCube.

La storia è una specie di seguito apocrifo alle vicende narrate in The Wrong Trousers: il perfido pinguino Feathers McGraw è ancora ossessionato dai diamanti e riesce a scappare dalla gabbia dello zoo in cui era stato rinchiuso alla fine del cortometraggio; inoltre rapisce i cuccioli delle diverse specie di animali che vivono nello zoo per costringere i genitori a lavorare per lui, allo scopo di trasformare l'intero zoo in una miniera di diamanti. Wallace e Gromit si recano allo zoo per festeggiare il compleanno di Archie, il cucciolo di orso polare da loro adottato, ma trovando lo zoo chiuso capiscono che qualcosa non funziona e, raccolti alcuni oggetti da casa, si preparano ad affrontare l'avventura.

Un secondo gioco con il duo come protagonista è stato realizzato nel 2005: si tratta del gioco ufficiale de La Maledizione del Coniglio Mannaro in cui, come nel film, i due lavorano come disinfestatori incruenti per proteggere gli orti dai famelici conigli.

Entrambi i giochi sono stati sviluppati dalla Frontier Developments con l'aiuto della Aardman, e sono dei platform game tridimensionali in terza persona con un gameplay molto simile a quello di Super Mario 64. In Project Zoo si può controllare il solo Gromit, mentre ne Curse of the Were-Rabbit si potrà cambiare personaggio a seconda delle situazioni e dei livelli di gioco, ed è prevista anche una modalità cooperativa a due giocatori.

Project Zoo è stato pubblicato dalla Bam! Entertainment, mentre Curse of the Were-Rabbit dalla Konami.

Attualmente è in produzione dalla Telltale Games una serie episodica di avventure basate sul duo: Wallace & Gromit's Grand Adventures, annunciata il 25 luglio 2008.

Tecnica della Stop Motion[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Passo uno.

Le animazioni di Wallace e Gromit sono state filmate usando la vecchia tecnica di animazione della stop motion. Dopo un dettagliato storyboard, e la costruzione di set e modelli in plastilina, il film è stato ripreso un fotogramma alla volta, muovendo i modelli dei personaggi leggermente tra l'uno e l'altro per dare l'impressione di movimento nella pellicola finale. Come altre tecniche di animazione, l'animazione in stop motion in Wallace e Gromit può duplicare i fotogrammi se c'è poco movimento, e talvolta nelle scene d'azione esposizioni multiple di fotogrammi sono utilizzate per produrre un falso motion blur. Poiché un secondo di film è costituito da 24 fotogrammi separati, anche un breve film di mezz'ora come A Close Shave richiede molto tempo per essere animato bene. Sembra che, riguardo alla velocità di animazione di un film di Wallace e Gromit, il ritmo di produzione sia di solito intorno ai 30 fotogrammi al giorno - cioè poco più di un secondo di film fotografato per ogni giorno di produzione.

La stop motion rimane uno stile di animazione molto amato, sebbene sia molto faticosa e richieda molto tempo, e, con l'avvento della più moderna grafica computerizzata, non sia più largamente usata per creare effetti speciali come in King Kong del 1933 o nelle opere di Ray Harryhausen. Ciò si deve probabilmente al successo mondiale dei cortometraggi di Wallace e Gromit di Nick Park e di altri film come Nightmare Before Christmas negli anni '90.

Come nei precedenti film di Nick Park, gli effetti speciali ottenuti con le limitazioni della stop motion sono piuttosto pionieristici e ambiziosi. Per esempio, si consideri la schiuma di sapone nella scena della pulizia della finestra, e i proiettili di porridge nella casa di Wallace. C'è stata anche un'esplosione in The Auto Chef, parte dei corti Cracking Contraptions. Alcuni altri effetti (in particolare il fuoco e il fumo) in Wallace & Gromit: La maledizione del coniglio mannaro si sono rivelati impossibili da ricreare in stop motion, e così sono stati generati al computer.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La NASA ha chiamato "Gromit" uno dei suoi nuovi prototipi di robot per l'esplorazione di Marte.
  • Ne I Simpson,nella puntata Angry Dad:The Movie, vi è una buffa parodia di Wallace e Gromit,che vengono trasformati in Willice e Grumble nel loro nuovo cortometraggio, Better Gnomes and Gardens (Gnomi e Giardini Migliori) dove Gromit viene "trasformato" in uno gnometto di gesso. Il cortometraggio mantiene lo stile in stopmotion, dove però la casa produzione è la Chiodo Bros. Productions, Inc., non la Aardman Animations.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]