Prionomys batesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Topo arboricolo africano di Dollman
Immagine di Prionomys batesi mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Famiglia Nesomyidae
Sottofamiglia Dendromurinae
Genere Prionomys
Dollman, 1910
Specie P.batesi
Nomenclatura binomiale
Prionomys batesi
Dollman, 1910

Il topo arboricolo africano di Dollman (Prionomys batesi Dollman, 1910) è un roditore della famiglia dei Nesomyidae, unica specie del genere Prionomys (Dollman, 1910), diffuso nell'Africa equatoriale.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 60 e 85 mm e la lunghezza della coda tra 100 e 112 mm.[3]
Il cranio presenta un rostro relativamente corto ed una scatola cranica robusta; le creste sopra-orbitali sono evidenti. Le arcate zigomatiche sono ampie. I piatti zigomatici sono stretti e rivolti in avanti. I fori infra-orbitali sono molto allargati. I fori palatali sono relativamente corti. Il palato è molto largo. La bolla timpanica è di proporzioni normali. Gli incisivi superiori sono proodonti. Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

La pelliccia è corta, soffice e vellutata, simile a quella dei toporagni. Le parti superiori sono color cioccolato, con dei riflessi rosacei. I fianchi sono più chiari e passano gradualmente al giallo-rosaceo delle parti inferiori e dei lati del muso sotto gli occhi. Sono presenti degli anelli nerastri intorno agli occhi. Le orecchie sono piccole e rotonde, ricoperte di corti peli scuri. Il dorso delle zampe è ricoperto di piccoli peli biancastri. Le zampe anteriori hanno 4 dita, delle quali il secondo e il quarto sono allungati e muniti di un artiglio corto, mentre i piedi ne hanno 5, con il quinto dito allungato e l'alluce ben sviluppato e parzialmente opponibile. La coda è più lunga della testa e del corpo, è uniformemente nerastra, cosparsa di pochi peli, tranne nella parte terminale superiore dove è completamente liscia, caratteristica che fa presumere che sia semi-prensile.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

È una specie arboricola e notturna, sebbene sia stata riportata all'interno di tane al suolo.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa in diverse località del Camerun sud-orientale, Gabon nord-orientale, Congo nord-occidentale e Repubblica Centrafricana sud-occidentale.

Vive in aree erbose aperte all'interno delle foreste umide tropicali tra 100 e 300 metri di altitudine.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerata la mancanza di informazioni sull'estensione dell'areale, lo stato della popolazione e i requisiti ecologici, classifica P.batesi come specie con dati insufficienti (DD).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Schlitter, D. 2008, Prionomys batesi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Prionomys batesi in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Novak, 1999

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jonathan Kingdon, The Kingdon Field Guide to African Mammals, A&C Black Publishing, London, 1997, ISBN 9780713665130.
  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi