Postal²

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Postal2
Sviluppo Running With Scissors
Pubblicazione Whiptail Interactive
Data di pubblicazione 13 aprile 2003
Genere Sparatutto in prima persona
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows, Mac OS, Linux
Motore grafico Unreal Engine
Supporto CD-Rom
Fascia di età ESRB: M (Mature)
Periferiche di input Tastiera
Espansioni Apocalypse Weekend, Share The Pain, A Week In Paradise, Eternal Damnation, A Very Postal Christmas
Preceduto da Postal
Seguito da Postal III

Postal² è uno sparatutto in prima persona sviluppato da Running with Scissors, Inc. e pubblicato da Whiptail Interactive per PC nel 2003. Seguito di Postal, è disponibile per Microsoft Windows, Mac OS e Linux.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore singolo[modifica | modifica wikitesto]

A differenza del primo episodio della saga, Postal 2 si caratterizza per una visuale in 3D e per uno stile di gioco completamente differente. Se in Postal infatti per passare da un livello ad un altro era necessario eliminare un certo numero di nemici, in Postal 2 è necessario completare alcune missioni, che sono distribuite in cinque giorni della settimana, ovvero tra lunedì e venerdì. Queste missioni consistono nello svolgere mansioni della vita di tutti i giorni (5, perché nel gioco sono compresi da Lunedì a Venerdì), come andare a comprare il latte o riscuotere lo stipendio. Ma anche comprare del Napalm oppure urinare sulla tomba del padre. Postal Dude (il protagonista della serie) si troverà solitamente al completamento di ogni incarico però, spesso nei guai, e dovrà combattere contro dei nemici: polizia, esercito, macellai pazzi, protestanti e addirittura elefanti. Per farlo avrà a disposizione un arsenale di armi che oltre a comprendere pistole e fucili, presenta alcune armi alquanto bizzarre (forbici, teste di bue, taniche di benzina...).

Multigiocatore[modifica | modifica wikitesto]

Postal 2 a differenza del precedente titolo contiene una modalità multi giocatore sponsorizzata dalla Game Spy. In questa modalità sarà possibile giocare contro altri giocatori in modalità Deathmatch, e sarà anche possibile scegliere il personaggio con cui combattere. La RWS (creatori del gioco) ha comunque rilasciato, per celebrare l'uscita del film di Postal, una mod MP, che si può scaricare gratuitamente dal sito. Essa aggiunge molte mappe, tipi di gioco, e personaggi utilizzabili nella modalità multigiocatore.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione Postal 2: Share the Pain venne pubblicata nel 2003, ed include oltre al gioco base introduce il supporto al multiplayer. Running with Scissors, per festeggiare l'uscita del film Postal nel 2007, l'anno seguente pubblicò come freeware una versione per linux di Postal 2, contenete solo la parte multiplayer del gioco, ma non la modalità per il gioco singolo.[1]

Espansioni[modifica | modifica wikitesto]

Apocalypse Weekend[modifica | modifica wikitesto]

È la prima espansione per Postal2. Aggiunge le giornate di sabato e domenica nel gioco. Il protagonista questa volta però non avrà molta libertà di muoversi nella mappa, poiché Apocalypse Weekend prevede un percorso prestabilito che porterà Postal Dude a svolgere diverse missioni, come ad esempio sterminare alcune vacche zombie. Questa espansione aumenta il livello di violenza di Postal2 ed aggiunge nuove armi al già ben fornito arsenale del gioco.

A Week in Paradise[modifica | modifica wikitesto]

Questa mod unisce Share The Pain ed Apocalypse Weekend, dando la possibilità al giocatore di completare tutte le missioni della settimana. Sono state aggiunte molte armi nuove.

Mods[modifica | modifica wikitesto]

  • A Very Postal Christmas
  • Eternal Damnation
  • Lost Island

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Postal 2 come il suo predecessore, ricevette diversi premi dalla critica che però in sede di recensioni non osannò certo questo titolo, definendolo spesso come un gioco splatter stupido, con tanta violenza gratuita e fine a sé stessa. Queste recensioni non certo lusinghiere non hanno permesso a Postal di diventare un gioco conosciuto al pari di GTA o di altri giochi di questo genere. Il gioco contiene chiari messaggi lanciati contro la politica americana e per questo è stato spesso oggetto di aspre critiche. In Australia è stato bandito per la sua eccessiva violenza.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il film Postal di Uwe Boll si ispira in parte a questo videogame.
  • Gary Coleman (personaggio presente nel gioco) è diventato una sorta di mascotte della Running With Scissors.
  • Vi è un riferimento nel video musicale dei Black Eyed Peas, dove appunto cantano Where is the Love? (il gioco, infatti, nega tutti i principi di fratellanza col prossimo).
  • Nell'ufficio della Running With Scissors, di martedì sarà possibile trovare sulla scrivania delle forbici aperte proprio come nel logo dell'azienda.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Postal 2: Share the Pain DEMO is a FPS game for Linux retrived from http linux.softpedia.com June 13th, 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi