Populus tremula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pioppo tremulo
Populus Tremula 20060604.jpg
Populus tremula
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Salicales
Famiglia Salicaceae
Genere Populus
Specie P. tremula
Classificazione APG
Ordine Malpighiales
Famiglia Salicaceae
Nomenclatura binomiale
Populus tremula
L.

Il pioppo tremulo (Populus tremula, L.) è un albero della famiglia delle Salicaceae.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La sua altezza si aggira sui 20-25 m, ha fusto diritto e slanciato ed una chioma di forma globulare che può raggiungere i 3-4 m di diametro. Le sue foglie turionali sono ovali e appuntite, con picciolo a forma cilindrica, mentre le brachiblastali hanno forma tondeggiante con picciolo leggermente schiacciato ai lati che le rende particolarmente mobili al minimo soffio di vento.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Cresce in tutta Europa, ma lo si può trovare anche in alcune zone dell'Africa del nord. In Italia è presente sulle Alpi fino ad un'altezza di 1600 m e sugli Appennini fino a 1800 m; in alcune zone inoltre lo si può trovare anche a poche centinaia di metri dal mare.

Varietà[modifica | modifica sorgente]

In Italia se ne conoscono attualmente tre varietà: dodeana, con foglie molto dentellate; australis, con foglie arrotondate e piccole e villosa con foglie che da giovani si presentano pelose.

Coltivazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie di pioppo si contraddistingue per l'impossibilità di moltiplicazione per talea.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • T.G. Tutin, V.H. Heywood et alii, Flora Europea, Cambridge University Press, 1976. ISBN 0-521-08489-X.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica