Pipin Ferreras

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Francisco Ferreras, detto "Pipín" (Matanzas, 18 gennaio 1962), è un apneista cubano.

È nato a Matanzas, sulla costa settentrionale di Cuba e ha cominciato a immergersi in apnea a cinque anni. Ha stabilito alcuni primati mondiali di immersione, nelle discipline "assetto costante", "assetto variabile" e "assetto variabile assoluto" (No Limits).

Ha scritto un libro, Nel blu profondo — una storia di amore e ossessione (Mondadori, 2005) (ISBN 88-04-53013-8), in cui parla della sua carriera e in particolare della morte della moglie, l'apneista francese Audrey Mestre, avvenuta nell'ottobre del 2002 al largo della spiaggia de La Romana nella Repubblica Dominicana, durante un tentativo di primato mondiale. Nell'apnea No Limits la risalita si effettua utilizzando un pallone gonfiato d'aria compressa, ma arrivata à 171 metri di profondità, Audrey Mestre scopri' che la sua bombola era vuota. 9 minuti furono necessari per riportare il suo corpo alla superficie. Francisco Ferreras era responsabile della logistica e della sicurezza del tentativo di record: era suo compito di riempire la bombola a sua moglie. Amici di famiglia presenti in Repubblica Dominicana dichiararono che Audrey Mestre chiese il divorzio a suo marito il giorno prima dell'immersione, richiesta che probabilmente le costo' il livido sotto l'occhio destro mostrato nei filmati ufficiali. Dopo aver cominciato la realizzazione nel 2003, il regista americano James Cameron decise finalmente di rinunciare a produrre il film "The Dive", basato sul libro scritto da Ferreras, a causa dei sospetti d'omicidio volontario gravanti sull'apneista. Il cubano vive impunito a Miami, nessun processo è mai stato aperto a suo carico.

Primati stabiliti[modifica | modifica wikitesto]

Assetto costante (discesa e risalita senza ausili)
Assetto variabile regolamentato (discesa con zavorra da 30 kg e risalita a braccia)
Assetto variabile assoluto "no limits" (discesa con zavorra dal peso libero e risalita con pallone)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 79476687