Peronospora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Peronospora (disambigua).

Col termine comune di peronospora in agricoltura si indica genericamente una malattia delle piante causata da protisti appartenenti non solo al genere Peronospora, ma anche ad altri generi, sia della famiglia Peronosporacee che della famiglia Piziacee. La malattia rientra in generale nella categoria delle malattie trofiche in quanto causata da organismi parassiti che sottraggono risorse trofiche alla pianta ospite per mezzo di rapporti anatomici e fisiologici abbastanza stretti. L'eziologia si manifesta, in generale, con depigmentazioni a carico dei tessuti verdi, a cui seguono in genere necrosi più o meno estese. A carico dei frutti si instaurano processi degenerativi che si manifestano con necrosi o marciumi. L'esito degli attacchi di peronospora è spesso letale, soprattutto quando interessa le piante erbacee.

Agenti[modifica | modifica wikitesto]

Fra gli agenti eziologici delle peronospore a carico di piante di interesse agrario, si ricordano i seguenti.

Famiglia delle Peronosporacee[modifica | modifica wikitesto]

Oltre a Peronospora, i generi più importanti di questa famiglia sono: Bremia, Plasmopara e Pseudoperonospora. Di seguito si elencano le specie più importanti.

Famiglia delle Piziacee[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alessandro Nazzareno, Giacomo Olivero. Patologia vegetale e difesa delle piante. Milano, CLESAV, 1986. ISBN 88-7064-122-8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

agricoltura Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura