Paul Goldsmith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paul Goldsmith
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Dati agonistici
Categoria NASCAR, Champ Car, Formula 1
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1958-1960
Scuderie Kurtis Kraft, Epperly
Miglior risultato finale 15° (1960)
GP disputati 3
Podi 1
 

Paul Goldsmith (Parkersburg, 2 ottobre 1925) è un pilota motociclistico e pilota automobilistico statunitense, vincitore del campionato NASCAR nel 1961 e 1962.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera nello sport è iniziata con le corse motociclistiche nei tardi anni quaranta; ha corso in varie gare nazionali statunitensi con motociclette Harley-Davidson cogliendo una vittoria anche alla 200 Miglia di Daytona. È rimasto nel mondo delle due ruote sino al 1955 prima di passare al mondo dell'automobilismo, in particolare a quello delle competizioni NASCAR.

Per le sue attività motociclistiche è stato inserito nella Motorcycle Hall of Fame nel 1999[1].

Corse la 500 Miglia di Indianapolis sei volte tra il 1958 ed il 1963, ottenendo come miglior risultato il terzo posto nell'edizione 1960.

Tra il 1950 e il 1960 la 500 Miglia faceva parte del Campionato mondiale di Formula 1, per questo motivo Goldsmith ha all'attivo anche 3 Gran Premi ed un terzo posto in F1.

Risultati completi in F1[modifica | modifica wikitesto]

Il grassetto indica le pole position, il corsivo indica i giri veloci (Legenda)

Anno Squadra Vettura Motore 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 CDM Punti
1958 City of Daytona Kurtis Kraft 500G Offenhauser L4 ARG
MON
OLA
500
Rit
BEL
FRA
GBR
GER
POR
ITA
MAR
- 0
1959 Norman Demler Epperly Indy Roadster Offenhauser L4 MON
500
5
OLA
FRA
GBR
GER
POR
ITA
USA
17° 2
1960 Norman Demler Epperly Indy Roadster Offenhauser L4 ARG
MON
500
3
OLA
BEL
FRA
GBR
POR
ITA
USA
15° 4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) scheda su motorcyclemuseum.org

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]