Panuozzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Panuozzo
Un paio di panuozzi
Un paio di panuozzi
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Campania
Zona di produzione Provincia di Napoli
Dettagli
Categoria piatto unico
Riconoscimento P.A.T.
Settore prodotti da forno
 

Panuozzo (o Panozzo) è una preparazione alimentare tradizionale della cucina campana, diffusa in alcune aree della regione, commercializzata soprattutto nelle pizzerie di Gragnano e dell'area dei Monti Lattari (Pimonte, Agerola, Santa Maria la Carità)[1].

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il panuozzo ha molti elementi in comune con la pizza, della quale costituisce un'alternativa, essendo peraltro molto più veloce da preparare e pratico da consumare, come cibo da asporto o cibo da strada. La diffusione di questa ricetta ha travalicato l'ambito strettamente locale, allargandosi su un più vasto territorio regionale.

Il panuozzo, come evoca in parte il suo nome, ha la forma di un grande panino, realizzato con del pane cotto nel forno a legna ma preparato con lo stesso impasto della pizza[1]. Una variante, meno diffusa, prevede l'utilizzo del pane comune, nella tipologia "cafone". L'interno del panuozzo viene farcito con mozzarella, altri latticini, pomodori, verdure, ortaggi vari, salumi vari, affettati, ecc.[1] Rispetto alla pizza, peculiare è il fatto che richieda un secondo passaggio in forno, immediatamente prima del consumo, a farcitura avvenuta, al fine di scaldare gli ingredienti del ripieno e amalgamarli con il pane[1].

Al pari della pizza, la composizione della farcitura e dei condimenti può spaziare in un ampio numero di varianti, anche personalizzate su richiesta del consumatore finale[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e Panuozzo, dal sito dell'Assessorato all'Agricoltura e alle attività produttive della Regione Campania

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina