Ozaki Kōyō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ozaki Kōyō

Ozaki Kōyō, 尾崎 紅葉 (Ozaki Kōyō?) (Tokyo, 10 gennaio 1868Tokyo, 30 ottobre 1903), è stato uno scrittore giapponese, noto per i romanzi L'usuraio (金色夜叉), apparso a puntate per la prima volta sulla rivista locale Nihon Taika Ronshū nel 1887, e Tajo Takon. Ha inoltre collaborato con lo Yomiuri Shimbun, il principale quotidiano del Paese - fondato nel 1874 a Tokyo. Il suo allievo Kyōtarō, nato nel 1873, ha avuto anch'egli un ruolo di peso nella Storia della Letteratura giapponese.

Nasce durante il Periodo Meiji (1868-1912) in una famiglia benestante: suo padre Ozaki Kokusai è, infatti, un affermato artigiano che lavora netsuke. Compie i suoi studi liceali e universitari a Tokyo; studia presso la Tōkyō Teikoku Daigaku, una delle principali università del Paese. Con l'aiuto degli amici Bizan Kawakami e Yamada Bimyo nel 1885 fonda una rivista universitaria chiamata Kenyūsha (Amico della pietra d'inchiostro), alla quale lavora scrivendo soprattutto racconti.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 69165242 LCCN: n82149070