Ottorino Mezzalama

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ottorino Mezzalama

Ottorino Mezzalama (Bologna, 25 settembre 1888Alpi Breonie, 23 febbraio 1931) è stato un alpinista italiano, ed è inoltre considerato il padre dello sci alpinismo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bolognese di nascita si trasferì presto a Torino.

Nel giugno 1927 compì la prima ascensione sciistica italiana al monte Bianco, e la settima sciistica in assoluto, in compagnia di Ettore Santi, per i Grands Mulets.[1]

Morì per una slavina il 23 febbraio 1931 mentre scendeva dal rifugio Gino Biasi (in Provincia di Bolzano) in compagnia di Domenico Mazzocchi.

Ad Ottorino Mezzalama è dedicato il Rifugio Mezzalama in alta Val d'Ayas ed il Trofeo Mezzalama, gara di sci alpinismo sul massiccio del monte Rosa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Santi, Origlia, p. 253

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Ottorino Mezzalama in Ettore Santi e Gian Origlia (a cura di), La storia dello Ski Club Torino e le origini dello sci in Italia, Torino, Tipo-lito A. Camedda, 1971, pp. 97-98.
  • AA.VV., Ottorino Mezzalama in La montagna. Grande enciclopedia illustrata, vol. 6, Istituto Geografico De Agostini, 1976, p. 108.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]