Oklahoma Panhandle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 36°45′N 101°30′W / 36.75°N 101.5°W36.75; -101.5

L'Oklahoma Panhandle

L'Oklahoma Panhandle è l'estremità occidentale dello stato dell'Oklahoma negli Stati Uniti d'America. Il Panhandle (letteralmente manico di padella) comprende le contee di Cimarron, Texas e Beaver, ed è situato tra il 100º e il 103º meridiano ovest, e il 36,5º e il 37º parallelo nord.

L'Oklahoma Panhandle al censimento del 2000 possedeva solo 30.000 abitanti su una superficie di 14.728 km², corrispondenti allo 0,84% della popolazione dello stato e all'8,28% del suo territorio.

L'Oklahoma Panhandle confina con gli Stati del Kansas a nord, Colorado e Nuovo Messico a ovest e Texas a sud. La città principale è Guymon, nella contea di Texas. Il punto più elevato è Black Mesa.

L'Oklahoma Panhandle nacque con il compromesso del 1850 che fissò i confini del Texas. Il Texas rivendicò questa terra nel corso dei successivi 40 anni. La controversia venne risolta definitivamente il 2 maggio 1890, data di creazione del Territorio dell'Oklahoma a cui l'Oklahoma Panhandle venne integrata.

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America