Ognorhynchus icterotis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pappagallo guancegialle
Immagine di Ognorhynchus icterotis mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Sottofamiglia Arinae
Genere Ognorhynchus
Bonaparte, 1857
Specie O. icterotis
Nomenclatura binomiale
Ognorhynchus icterotis
(Massena & Souancé, 1854)

Il pappagallo guancegialle (Ognorhynchus icterotis Massena & Souancé, 1854) è un uccello della famiglia degli Psittacidi. È l'unica specie del genere Ognorhynchus Bonaparte, 1857.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Pappagallo di buona taglia, attorno ai 42 cm, con parti superiori verdi e parti inferiori giallognole verdastre, presenta fronte, guance e zona periauricolare giallo intensa, sottocoda rossastro, anello perioftalmico chiaro, iride arancio, becco nero e zampe grigie rosate.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

In genere costruisce il nido nella cavità di una palma a 20-25 metri di altezza. Si presume che il periodo riproduttivo vada da marzo a maggio, ma la scarsità di avvistamenti permette solo di formulare ipotesi.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Abita solo una parte di Cordigliera delle Ande, tra Colombia ed Ecuador, dove è ormai rarissimo; praticamente sconosciuto in cattività, è in via di estinzione a causa della distruzione del suo habitat.

Ha un habitat ristretto, nelle zone subtropicali temperate a quote comprese tra i 2500 e i 3200 metri, soprattutto in presenza della palma Ceroxylon quindiuense, che gli fornisce cibo e possibilità di nidificare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Ognorhynchus icterotis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Psittacidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 19 maggio 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli