Carlo Luciano Bonaparte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Lucien Jules Laurent Bonaparte

Charles Lucien Jules Laurent Bonaparte, italianizzato in Carlo Luciano Giulio Lorenzo Bonaparte (Parigi, 24 maggio 1803Parigi, 29 luglio 1857), è stato un biologo francese, nonché principe di Canino e di Musignano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Primo figlio maschio di Luciano Bonaparte (17751840), fratello di Napoleone, e della seconda moglie Alexandrine de Bleschamp (17781855), seguì il padre a Roma. Passò la sua giovinezza in Italia e negli Stati Uniti, frequentando le università italiane.

Si occupò per molti anni di ornitologia, campo in cui acquisì fama internazionale. In seguito alla Rivoluzione del 1830 tornò in Francia. Di idee democratiche (probabilmente rinforzate dal suo soggiorno a Filadelfia), nel 1848 partecipò a Torino ai lavori della Società nazionale per la confederazione italiana ideata da Vincenzo Gioberti. A Roma, durante i moti del 1849, fece parte come deputato dell'Assemblea Costituente della Repubblica Romana, con la carica di segretario. Morì a Parigi nel 1857 e le sue spoglie vennero inumate nella Cappella Imperiale di Ajaccio.

Matrimoni e figli[modifica | modifica sorgente]

Zénaïde Bonaparte e la sorella Carlotta

Il 29 giugno 1822 sposò a Bruxelles la cugina Zénaïde Laetitia Julie Bonaparte (18011854), figlia dello zio Giuseppe Bonaparte e di Giulia Clary, dalla quale ebbe dodici figli dei quali sopravvissero otto:

  • Joseph Lucien Charles Napoléon, terzo Principe di Canino e Musignano (18241865);
  • Alexandrine Gertrude Zénaïde (1826-1828);
  • Lucien-Louis-Joseph-Napoléon (18281895) divenuto cardinale nel 1868;
  • Julie Charlotte (18301900), sposò nel 1847 Don Alessandro del Gallo, marchese di Roccagiovine (1826 – 1892);
  • Charlotte Honorine Josephine Pauline (18321901), sposò nel 1848 Pietro Primoli, conte di Foglia (1821 – 1883);
  • Léonie Stéphanie Elise Bonaparte (18 settembre 1833-14 settembre 1839);
  • Napoléon Charles Grégorie Jacques Philippe (5 febbraio 1839 – 11 febbraio 1899), sposò la principessa Cristina Ruspoli (1842 – 1907) dalla quale ebbe tre figlie;
  • Maria Désirée Eugénie Joséphine Philomène (18351890), sposò nel 1851 il conte Paolo Campello della Spina (1829 – 1917);
  • Augusta Amélie Maximilienne Jacqueline (18361900), sposò nel 1856 Placido Gabrielli, principe di Prossedi;
  • Bathilde Aloïse Léonie (18401861), sposò nel 1856 Luigi de Cambacérès (1832 – 1868);
  • Albertine Marie Thérèse (1842-1842);
  • Charles Albert (1843-1847).

Attività e onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Membro onorario dell'Accademia di Uppsala (1833) e dell'Accademia di Berlino (1843), fondatore della Società Italiana per il Progresso delle Scienze (1849).

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • American ornithology, or History of the Birds of the United States 4 vol., Philadelphia (1825-33)
  • Iconografia della fauna italica per le quattro classi degli animali vertebrati, Roma (1832-41)
  • Observations on the Nomenclature of Wilson's Ornithology (in: Journal of the Philadelphia Academy)
  • Synopsis of the Birds of the United States (in: Annals of the Lyceum of New York)
  • Specchio comparativo delle ornithologie di Roma e di Filadelfia, Paris (1827)
  • Memoirs, New York (1836)
  • Geographical and Comparative List of Birds of Europe and North America, London (1838)
  • Catalogo metodico degli uccelli Europei, Bologna (1842)
  • Conspectus systematis ornithologiæ, Leyden (1850)
  • Revue critique de l'ornithologie Europeenne, Brussels (1850)
  • Ornithologie fossile, Paris (1858)
  • Catalogue des oiseaux d'Europe, Paris (1856)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • A. G. Casanova, Carlo Bonaparte, Gangemi, Roma, 1999
  • (EN) Pamela Tyson Stroud, The emperor of nature, University of Pennsylvania Press, Filadelfia, ISBN 0-8122-3546-0

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 9963712 LCCN: n85305913

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie