Norton Simon Museum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Norton Simon Museum
L'entrata del museo
L'entrata del museo
Tipo Arte
Data fondazione 1969
Indirizzo 411 West Colorado Boulevard - Pasadena (California), USA
Sito Norton Simon Museum

Il Norton Simon Museum è un museo d'arte di Pasadena, precedentemente noto con altri nomi come Pasadena Art Institute e Pasadena Art Museum. Le sue collezioni includono pittura europea, scultura e tappezzeria. Per le sculture esiste anche un museo all'aperto nei giardini del museo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Pasadena Art Museum fu completato nel 1969, su progetto degli architetti locali Thornton Ladd e John Kelsey. L'esterno è coperto da 115.000 piastrelle di legno di Edith Heath.

All'inizio degli anni 1970, a causa di un'ambiziosa serie di mostre e il progetto di un nuovo edificio, il museo affrontò un periodo di ristrettezze finanziarie. Dalla metà degli anni Sessanta, l'industriale Norton Simon divenne uno dei principali collezionisti d'arte al mondo: questi si mise dunque alla ricerca di una location permanente per la propria collezione - che già all'epoca annoverava più di 4.000 oggetti - in continua espansione. Nel 1974, il museo e Simon giunsero ad un accordo secondo il quale l'industriale si sarebbe accollato i debiti del museo e sarebbe diventato responsabile dello stesso per quanto riguardava la collezione e i progetti. Il museo venne dunque rinominato Norton Simon Museum.

Nel 1995, iniziò il progetto di rinnovamento curato dall'architetto Frank Gehry. Il museo così ridisegnato presentava gallerie più intime, illuminazione migliorata, maggior spazio dedicato alle esposizioni temporanee ed un intero livello dedicato all'arte asiatica. I giardini vennero ridisegnati da Nancy Goslee Power per ospitare la collezione di sculture del XX secolo. Il nuovo Norton Simon Theater fu infine l'elemento finale di innovazione, disegnato da Arthur Gensler Jr. & Associates Inc., e utilizzato per letture, proiezioni di film, performance di danza e concerti.

Collezioni[modifica | modifica sorgente]

Il Norton Simon Museum possiede un'ampia collezione permanente di dipinti datati tra XIV e XX secolo, ed è considerata una delle migliori collezioni private. Inoltre il museo ospita mostre temporanee dedicate a singoli artisti, movimenti o aree del mondo.

Il XIX secolo è ben rappresentato da opere di artisti come Vincent van Gogh, Gustave Courbet, Henri Fantin-Latour, Edgar Degas, Paul Cézanne e la maggior parte degli impressionisti.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 34°08′N 118°09′W / 34.133333°N 118.15°W34.133333; -118.15