Norman Bel Geddes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Norman Bel Geddes, all'anagrafe, Norman Melancton Geddes (Adrian, 27 aprile 1893New York, 8 maggio 1958), è stato un architetto, designer e scenografo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1893 nel Michigan con il nome di Norman Melancton Geddes, crebbe nell'Ohio, a New Philadelphia. Era figlio di Flora Luelle (nata Yingling) e di Clifton T. Geddes. Nel 1916, Norman si sposò con Helen Belle Schneider e il cognome di famiglia venne cambiato in Bel Geddes[1]. La coppia ebbe una figlia, la futura attrice Barbara Bel Geddes.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera di scenografo iniziò al Little Theater di Los Angeles, nella stagione 1916-1917. Nel 1918, passò a lavorare al Metropolitan di New York. Fece le scenografie e diresse diversi lavori teatrali anche a Broadway, tra cui alcuni musical di successo. Curò le scene per uno spettacolo sul ghiaccio di Sonja Henie e per un film di Cecil B. DeMille; lavorò come costumista per il grande Max Reinhardt, uno dei nomi di punta della scena teatrale mondiale.

Nel 1927, Bel Geddes aprì uno studio di design industriale, per cui progettava oggetti di uso comune dal design raffinato che poteva andare dallo shaker per i cocktail alle medaglie commemorative.

Modello di automobile a forma di goccia di Bel Geddes

Esponente di spicco di quello che oggigiorno viene definito Retro-futurismo, nella sua carriera, Bel Geddes progettò aeroporti galleggianti, maestosi grattacieli e svariati mezzi di locomozione, ma la sua opera più grande fu la realizzazione del padiglione per la mostra Futurama alla Fiera Mondiale di New York del 1939, mostra organizzata dalla General Motors.

Bel Geddes disegnò il Mark I, il computer dell'IBM presentato da Thomas Watson a Harvard. Alcuni lo videro come uno spreco di risorse, dato che i fondi avrebbero potuto essere usati per costruire dispositivi aggiuntivi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

La filmografia è completa

Spettacoli teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Genealogy

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 39589087 LCCN: n79092541