Nome sistematico degli elementi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il nome sistematico degli elementi è costituito dal nome e dal simbolo temporanei assegnati agli elementi chimici appena scoperti e non ancora sintetizzati. In chimica, un elemento transuranico riceve un nome e un simbolo permanenti solo dopo che la sua sintesi è stata confermata. In alcuni casi, questo si è tradotto in un processo prolungato e pieno di implicazioni politiche (vedi controversia sul nome degli elementi chimici). Al fine di discutere di tali elementi senza ambiguità, l'International Union of Pure and Applied Chemistry (IUPAC) usa un insieme di regole per assegnare un nome e un simbolo sistematici temporanei a ciascuno di tali elementi. Questo approccio alla denominazione diede origine al riuscito sviluppo delle normali regole per la denominazione dei composti organici.

Le regole IUPAC[modifica | modifica wikitesto]

cifra radice simbolo
0 nil n
1 un u
2 b(i) b
3 tr(i) t
4 quad q
5 pent p
6 hex h
7 sept s
8 oct o
9 en(n) e

I nomi temporanei sono derivati sistematicamente dal numero atomico dell'elemento. Ogni cifra è tradotto in una "radice numerica", secondo la tabella di destra. Le radici sono concatenate, e il nome è completato con la terminazione -io o -ium (dal suffisso latino -ium). Alcune delle radici sono latine e altre sono greche; la ragione è di evitare due cifre che iniziano con la stessa lettera. Ci sono due regole di elisione volte a evitare nomi dall'aspetto bizzarro.

  • Se bi o tri è seguito dalla terminazione io (ium) (cioè l'ultima cifra è 2 o 3), il risultato è -bio (-bium) o -trio (-trium), non -biio (-biium) o -triio (-triium).
  • Se enn è seguito da nil (cioè capita la sequenza -90-), il risultato è -ennil-, non -ennnil-.

Il simbolo sistematico è formato prendendo la prima lettera di ciascuna radice e convertendola in una maiuscola.

Il suffisso -io si sovrappone alle regole tradizionali dei suffissi chimici, così 117 e 118 sono ununseptio e ununoctio, non ununseptino e ununocto.

Tutti gli elementi fino al numero atomico 112 hanno ricevuto nomi e simboli permanenti, come anche il 114 ed il 116. Perciò i nomi e i simboli sistematici si usano soltanto per gli elementi senza nome 113, 115, 117 e 118. I nomi sistematici sono esattamente quelli con simboli di 3 lettere.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

Elemento 122 un + bi + bi + o = unbibio (Ubb)
Elemento 167 un + hex + sept + ium = unhexseptio (Uhs)
Elemento 190 un + en + nil + ium = unennilio (Uen)
Nota: Questi esempi mostrano elementi congetturali.
Al 2014, l'ununoctio, l'elemento 118, è l'elemento scoperto con il più alto numero atomico.

Esempi nel periodo 8 della tavola periodica:

Periodo 8 della tavola periodica basata sul modello del principio dell'Aufbau
Periodo 8 119
Uue
120
Ubn
121
Ubu
122
Ubb
123
Ubt
124
Ubq
125
Ubp
126
Ubh
127
Ubs
128
Ubo
129
Ube
130
Utn
131
Utu
132
Utb
133
Utt
134
Utq
135
Utp
136
Uth
137
Uts
138
Uto
139
Ute
140
Uqn
141
Uqu
142
Uqb
143
Uqt
144
Uqq
145
Uqp
146
Uqh
147
Uqs
148
Uqo
149
Uqe
150
Upn
151
Upu
152
Upb
153
Upt
154
Upq
155
Upp
156
Uph
157
Ups
158
Upo
159
Upe
160
Uhn
161
Uhu
162
Uhb
163
Uht
164
Uhq
165
Uhp
166
Uhh
167
Uhs
168
Uho
  blocco s blocco g blocco f blocco d blocco p

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia