Necati Ateş

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Necati Ateş
Necati Ateş.JPG
Dati biografici
Nazionalità Turchia Turchia
Altezza 182 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Eskisehirspor Eskişehirspor
Carriera
Squadre di club1
1997-2000 Altay Altay 20 (2)
2000 Aydinspor Aydınspor 6 (1)
2000-2001 Altay Altay 39 (20)
2001-2004 Adanaspor Adanaspor 81 (41)
2004-2007 Galatasaray Galatasaray 99 (44)
2007-2008 Ankaraspor Ankaraspor 14 (3)
2008 Istanbul B.B. İstanbul B.B. 12 (8)
2008-2009 Real Sociedad Real Sociedad 35 (1)
2009-2011 Antalyaspor Antalyaspor 76 (31)
2012-2013 Galatasaray Galatasaray 15 (8)
Nazionale
2003-2006 Turchia Turchia 19 (5)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 maggio 2012

Necati Ateş (Smirne, 3 gennaio 1980) è un calciatore turco, centrocampista o attaccante dell'Eskisehirspor.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È un calciatore che gioca nel ruolo di centrocampista offensivo o di seconda punta.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Esordi[modifica | modifica sorgente]

Comincia la sua carriera professionistica nel 1997, con la squadra di İzmir, sua città natale, cioè l'Altay Spor dove rimane fino al 2001, totalizzando 59 presenze e 22 gol.

Nel 2001 passa all'Adanaspor, squadra di Adana. È una squadra di fascia medio-alta, che fa definitivamente conoscere Necati Ateş. Totalizza 81 presenze e 41 gol.

Al Galatasaray[modifica | modifica sorgente]

Nel 2004 fa il suo definitivo salto di qualità: viene acquistato da una della squadre più rappresentative della Turchia calcistica: il Galatasaray, col quale vince vari campionati turchi e partecipa a Coppa UEFA e Champions League.

Con l'arrivo di Lincoln, Necati lascia il suo n° 10 per prendere il n° 35, ed il coach Karl Heinz Feldkamp dichiara che Necati non rientra nel suo progetto: per questo lo inserisce nella lista dei partenti. Necati Ateş va quindi in prestito primq all'Ankaraspor, fino ad arrivare alla Real Sociedad, in Spagna. Nel 2009 ritorna in patria all'Antalyaspor.

Nel 2012 torna al Galatasaray e vince il campionato con la sua squadra.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]