Nebelung

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nebelung
Palaya Azadeh.jpg


Il Nebelung è una razza piuttosto rara di gatto domestico. Caratteristiche peculiari sono un corpo lungo e bilanciato, pelo fitto e semi-lungo, occhi verdi e un’indole mite.

Il nome Nebelung, apparentemente una fusione fra la parola tedesca Nebel (nebbia) e la saga germanica Nibelungenlied, è probabilmente dovuto al caratteristico mantello setoso grigio-blu del gatto e dai due antenati che diedero via alla razza. Essi portavano infatti i nomi dei due protagonisti del Nibelungenlied: il guerriero germanico Sigfrido e la principessa islandese Brunilde.

Origini[modifica | modifica sorgente]

La razza nacque in America, tramite l’accoppiamento dei due gatti Sigfried e Brunhilde. La proprietaria dei due gatti, Cora Cobb, rimase infatti subito colpita dalla straordinaria bellezza del mantello grigio/blu della coppia di felini in suo possesso. Essi somigliavano incredibilmente a dei Blu di Russia con una varietà di mantello semi-lungo. Entrambi i gatti erano in effetti il risultato di un incrocio fra un Blu di Russia maschio e una gatta domestica scura a pelo corto ma con un antenato a pelo lungo nel suo patrimonio genetico. Per vagliare la possibilità di creare una nuova razza partendo da questi due esemplari, Cora si mise in contatto con un genetista dell’American Cat Association. Quest’ultimo, il Dr. Solveig Pfleuger, disse appunto che la nuova razza era definibile come Blu di Russia a pelo semi-lungo. Con l’aiuto del genetista, Cora definì il nuovo standard partendo da quello del Blu di Russia ma con una differenza: la lunghezza del mantello. La International Cat Association fu la prima autorità a riconoscere il Nebelung e a fornirne lo standard di razza. L’obiettivo del programma originario era quello di riprodurre un gatto dal manto blu avente le medesime caratteristiche di quelli importati dalla Russia nel diciannovesimo e inizio del ventesimo secolo, combinate ad una tipologia di mantello folta, lucente e di lunghezza media.

Diffusione[modifica | modifica sorgente]

Quella Nebelung è una razza relativamente giovane e rara, con riproduttori in America, Canada, Russia ed Europa. Oltre che dal TICA, la razza è riconosciuta dalla American Cat Fanciers Association (ACFA), dalla WCF e da diverse associazioni feline indipendenti disseminate un po’ ovunque. In Italia gatto è piuttosto raro, e si registra ad oggi un solo allevamento amatoriale. Tuttavia, non è impossibile imbattersi in esemplari discendenti da gatti importati in passato e successivamente fatti riprodurre, o ancora più frequentemente derivanti da incroci di Blu di Russia e gatti domestici portatori di geni del mantello lungo.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Riferendosi alla razza Nebelung, la parola d’ordine è una sola: lunghezza. Collo e corpo lunghi e aggraziati, zampe pelo e coda lunghi sono caratteristiche peculiari. Gli occhi sono moderatamente a mandorla (ovali) e variano da un verde vivido integrale a un misto giallo-verde smeraldo, nonostante sia ammesso anche il solo giallo. Le orecchie, grandi e appuntite, sono posizionate su una testa leggermente cuneiforme che appare più affilata che arrotondata, nonostante la folta pelliccia illusoriamente ispiri il contrario. L’immagine globale è quella di un gatto robusto, lungo e muscoloso ma tuttavia non imponente.

La folta pelliccia appare morbida e setosa al tatto, il colore di ogni singolo pelo è un magnifico grigio blu con punte argento, peculiarità che rende il mantello del gatto lucente quando esposto alla luce diretta del sole. I maschi adulti presentano una sorta di criniera intorno al collo. Il pelo della coda è più lungo di quello del corpo e sovente si presentano ciuffi di peli fra le dita e dietro le orecchie e "pantaloni" di pelliccia sulle zampe posteriori. La lunghezza media del pelo sul corpo non super solitamente il pollice e mezzo di lunghezza. Lo sviluppo della pelliccia richiede circa due anni, mentre la vita del gatto può in certi casi superare i 15 anni. Raramente il maschio adulto supera i 5 kg di peso.

Il Nebelung è un felino vivace, giocherellone, affettuoso, bonario e intelligente. È un gatto dall’indole mite e spesso questa sua tranquillità può non far trasparire immediatamente la straordinaria intelligenza tipica di questa razza. Nonostante il fatto che sia un gatto piuttosto vivace, si adatta molto bene alla vita in appartamento. Il Nebelung instaura un grande rapporto con la propria famiglia e spesso si mostra incredibilmente diffidente verso gli sconosciuti. Egli tende a legarsi con pochi e selezionati esseri umani e a portare avanti questo speciale rapporto per tutta la propria vita, pratica peraltro comune ad altre varietà di gatti come ad esempio il siamese. E 'comunque un gatto che accetta volentieri la compagnia umana o di un altro gatto. È un ottimo comunicatore e tende a farsi capire molto bene, ad esempio nel manifestare la propria fame o chiedendo un aiuto nell’aprire una porta magari chiusa a chiave. Per certi versi l’indole del Nebelung può infatti ricordare quella di un cagnolino, dimostrandosi disponibile a seguire da una stanza all’altra il proprio padrone, a nascondersi per tendere un agguato, a salire su tavoli e letti mentre li sta già utilizzando il proprio padrone. È un gatto che tendenzialmente miagola poco, e dalla voce sottile. Ama il contatto fisico, soprattutto a livello di gioco, anche in età adulta. A causa della sua indole diffidente però, non ama essere toccato da dietro o comunque senza prima aver instaurato un contatto visivo con la persona. E quindi sempre meglio avvicinarsi frontalmente al gatto e non stupirsi se al primo tentativo di approccio egli preferisca mantenere le distanze.

Standard[modifica | modifica sorgente]

Testa[modifica | modifica sorgente]

Forma: cuneiforme in buone proporzioni con il corpo. Appuntita anche se il pelo lungo può renderla visivamente arrotondata. Occhi: leggermente ovali di medie dimensioni e molto distanziati. Colore: verde, con impasto di colore giallo/verde permesso. Nei gattini passa da giallo a verde. Dovrebbe mostrarsi un alone verde intorno alla pupilla verso gli 8 mesi. Un verde vivido è possibile che appaia alla maturità, che può essere a 2 o più anni. È preferibile una maggiore ricchezza e profondità del colore.

Orecchie: larghe e appuntite, a continuazione della testa cuneiforme.

Mento: linea retta tra la punta del naso e la punta del mento.

Muso: lunghezza media. Guance delle vibrisse paffute. La pelle del naso è color grigio antracite.

Profilo: La fronte deve apparire dritta sulla linea degli occhi. Il profilo da qui alla punta del naso ha una curvatura concava superficiale da sembrare virtualmente diritto. Questo crea un distintivo angolo di livello con il bordo superiore degli occhi. Non ci deve essere stop, interruzioni o gobbe del naso, non deve esserci un profilo dritto dalla parte superiore della testa alla punta del naso. Una linea retta si vede dalla punta del naso alla punta del mento. Queste linee possono essere oscurate dalla lunghezza del pelo.

Collo: Lungo, filigranato, ma può apparire più corto a causa della pelliccia densa.

Corpo[modifica | modifica sorgente]

Torso: deve apparire ben proporzionato e atletico. La struttura generale del corpo è lunga e aggraziata con ossatura media. Il gatto non deve apparire longilineo con gambe lunghe o tarchiato e corto. I maschi sono proporzionalmente più grandi delle femmine. Proporzione e bilanciamento generale sono più desiderati della mera dimensione.

Zampe: lunghe con ossatura media.

Piedi: dimensioni medie, ovali ben arrotondati, con generose trapunte tra le dita dei piedi. Appaiono stare e camminare su piedi a palla.

Coda: il pelo deve essere più lungo che sul corpo. La lunghezza è bilanciata con quella del corpo. Idealmente, almeno uguale alla lunghezza del corpo, dalla groppa alle scapole.

Muscolatura: Atletica, non ingombrante e proporzionata al trasporto del corpo, a lunghezza e peso. Sia maschi che femmine devono essere ben muscolosi.

Pelliccia, Colore e Disegno[modifica | modifica sorgente]

Lunghezza: medio-lunga lungo tutto il corpo con incremento di lunghezza dalle spalle alla coda. I maschi possono avere un folto collare; nelle femmine deve essere in misura minore. La pelliccia è più lunga nella coda. È preferibile una sfumatura dietro le orecchie di una tonalità di blu più chiaro.

Tessitura: un soffice cappotto a doppio strato, adatto a tutte le intemperie, resistente all’acqua. Il pelo di copertura è fine e setoso, semi-lungo sul corpo, con inizio sulle spalle dove è leggermente più corto. Pantaloni sulle zampe posteriori. Caratteristiche per cambiamenti stagionali: la pelliccia invernale è più densa, folta, lunga e soffice; la pelliccia estiva è meno densa su tutto il corpo. Il mantello degli adulti può richiedere fino a due anni per un completo sviluppo.

Colore: il colore del mantello è blu, a partire dalle radici, con una morbida lucentezza brillante. Riflessi argentati sono preferibili, ma non obbligatori. Spesso essi sono meglio evidenti su testa e spalle, in quanto la pelliccia esterna ricopre il resto del corpo. Sono preferite tonalità di blu più chiare. Lo strato di sottopelo è molto soffice, blu più chiaro in contrasto con l’esterno della pelliccia. Possono dare la sensazione di sfumature quando pettinato in contropelo. L’enfasi deve essere sulla solidità del colore e non sulla tonalità. Non ci devono essere pregiudizi sul solo colore del corpo.

Note[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

gatti Portale Gatti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di gatti