Mayahuel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mayahuel in una raffigurazione

Secondo la mitologia azteca, Mayahuel era la donna della quale si innamorò Ehecatl, il dio del vento. Lui fece dono dell'amore al genere umano, perché lei potesse poi ricambiarlo. Mayahuel andò sposa a Xochipilli o a Patecatl (a seconda delle versioni). È la madre dei Centzon Totochtin (i quattrocento conigli).

È rappresentata con molti seni per nutrire i suoi tanti figli e al centro di un fusto di agave, la pianta di cui è protettrice, insieme alla tipica bevanda mesoamericana ottenuta dalla sua fermentazione, l'octli (detta anche pulque).

Miti[modifica | modifica wikitesto]

Ehecatl s'innamora di Mayahuel[modifica | modifica wikitesto]

Il dio Ehecatl, innamoratosi di Mayahuel diede al genere umano il dono di amare affinché fosse ricambiato.

L'origine del Maguey[modifica | modifica wikitesto]

Versione originale[modifica | modifica wikitesto]

Gli Déi mandarono Ehécatl a cercare Tzitzimitl. Al posto di lei, Ehécatl trovò Mayahuel, la bellissima nipote di Tzitzimitl. Ehécatl se ne era innamorato e le chiese se potevano andare insieme sulla terra, almeno per un po'. Dopo un po' di esitazione lei acconsentì e Ehécatl la portò sulla terra. Tzitzimitl, furiosa, chiamò a sé le Tzitzimime, sue compagne e insieme si misero a cercare Mayahuel. Ehécatl e Mayahuel, preoccupati, si trasformarono in una pianta. Mayahuel era un ramo e Ehécatl era l'altro. Ma Tzitzimitl trovò l'albero. Le Tzitzimime spaccarono il ramo di Mayahuel e la uccisero, mentre Ehécatl rimase lì. Quando le Tzitzimime se ne furono andate, Ehécatl tornò normale e si mise a cercare i resti del suo amore. Li trovò e li seppellì. Per azione degli Déi i resti della povera Déa divennero il primo Agave. Così Mayahuel divenne la Dea dell'agave. Dall'agave si ricavarono fibre per i tessuti e la pulque[1][2].

Versioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

Alcune versioni vogliono che, dopo l'omicidio di Mayahuel ad opera di Tzitzimitl, Ehécatl rimase lì impietrito dalla paura o dal dolore e divenne lui il Primo agave. [senza fonte] Altre versioni ancora narrano di un matrimonio fra Ehécatl e Mayahuel e/o che, dopo la morte di lei, Ehécatl bevve la pulque e si ubriacò ma si sentì meglio. C'è un'ultima versione che narra che Ehécatl uccise Tzitzimitl[3].

Altri nomi[modifica | modifica wikitesto]

  • Mayahual
  • Mayouel
  • Mayawel (trascrizione moderna)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Five Suns, A Sacred History of México - YouTube
  2. ^ Mayahuel, Goddess of the Maguey
  3. ^ The Legend of Mayahuel ... Goddess of Agave - Tequila Lesson I - by Nance - Newsvine

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]