Tlazolteotl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raffigurazione della dea Tlazoteotl

Tlazolteotl, secondo la mitologia azteca, è la dea protettrice della fertilità e della sessualità, della nascita nonché anche una dea-madre.

Veniva definita "mangiatrice di ciò che è sporco" perché faceva visita alle persone che, giunte al termine della loro vita, le confessavano i propri peccati. Lei poi mangiava questa "sporcizia" (i peccati).

Secondo la mitologia azteca è madre di Centeotl, dio del mais, ed è associata alla Luna.

Un altro nome con il quale è conosciuta è Ixcuiname, il cui significato è "dea dalle quattro facce".

Nel calendario azteco (tonalpohualli), Tlazoteotl è associata alla 14a giornata (Ocelotl = giaguaro), e alla 13a trecena (Ollin = circolazione).

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Mitologia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]