Cipactli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cipactli

Cipactli era, secondo la mitologia azteca, un mostro femminile delle acque, in parte coccodrillo ed in parte pesce, il cui glifo sta a raffigurare il primo segno dell'anno astrologico.

Un celebre mito Azteco narra che Quetzalcoatl e Tezcatlipóca la catturarono e la divisero letteralmente in due. Una parte del corpo divenne il cielo, una divenne la terra. Ma lei soffriva e così gli altri déi trasformarono i suoi occhi in sorgenti, la sua bocca in cascate, i suoi capelli in fiori eccetera.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]