Marito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un marito è un uomo unito in rapporto coniugale. Egli può essere chiamato anche coniuge o sposo.

I diritti e i doveri del marito in relazione al partner, così come il suo status nella comunità, variano tra le diverse culture e sono variati nel corso dei tempi. Nelle culture di monogamia, un uomo dovrebbe non avere più di una moglie contemporaneamente, così come una donna dovrebbe non avere più di un marito nello stesso tempo. Questo è imposto da codici giuridici che vietano la poligamia. Nella poligamia, invece, un uomo può avere più di una moglie contemporaneamente.

Tradizionalmente il marito viene considerato il capo del nucleo familiare, cioè colui che dovrebbe rappresentare il cosiddetto breadwinner nella terminologia anglosassone. In realtà l'utilizzo di questo termine, o della parola "capofamiglia" non ha rilevanza letterale, a meno che non si parli di una forma di paternalismo, tuttavia ancora in uso in alcune famiglie.

Il termine marito viene applicato ad un uomo unito in matrimonio fino alla fine dello stesso matrimonio, che può coincidere con il raggiungimento di un divorzio legalmente riconosciuto o con la morte della moglie. In questo secondo caso il marito viene indicato automaticamente come vedovo, mentre nel primo caso di parla di "ex marito" in relazione alla "ex moglie".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antropologia Portale Antropologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antropologia