Luis Helguera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luis Helguera
Dati biografici
Nome Luis Helguera Bujía
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 181 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Vice-allenatore (ex centrocampista)
Squadra Huesca Huesca
Carriera
Squadre di club1
1996-1997 CD Manchego 37 (2)
1997-2000 Real Saragozza Real Saragozza 20 (0)
2000-2002 Udinese Udinese 54 (1)
2002-2003 Alaves Alavés 22 (0)
2003-2004 Fiorentina Fiorentina 10 (0)
2004 Ancona Ancona 13 (0)
2004-2005 Fiorentina Fiorentina 0 (0)
2005-2008 Vicenza Vicenza 109 (0)
2008-2013 Huesca Huesca 185 (8)
Carriera da allenatore
2013- Huesca Huesca (vice)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 settembre 2013

Luis Helguera Bujía (Ferrol, 9 giugno 1976) è un calciatore e allenatore di calcio spagnolo. È il fratello di Iván, anch'egli calciatore.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nelle giovanile del CD Manchego, debutta nella Liga spagnola nel 1997 con il Real Saragozza, dove milita per altri due stagioni, giocando in totale 20 partite. Arriva in Italia nel 2000, acquistato dall'Udinese, con cui gioca due buoni, e tribolati, campionati (54 presenze ed un gol contro il Venezia), per poi far ritorno in Spagna, all'Alavés dove gioca 22 partite nel campionato 2002-2003.

Ceduto alla Fiorentina, impegnata nella rincorsa alla promozione in A, gioca solo 10 partite a causa di un infortunio e di qualche prestazione sottotono, per poi passare, nel mercato invernale, in prestito all'Ancona, impegnato in una difficile salvezza, dove scende in campo in 13 occasioni senza riuscire a far evitare la retrocessione alla propria squadra. Nella stagione 2004-2005 rientra a Firenze ma in quel campionato non scenderà mai in campo a causa di un gravissimo infortunio, così nell'estate del 2005, svincolato, arriva al Vicenza Calcio dove, dopo un inizio difficile, è diventato uno dei punti fermi del centrocampo biancorosso (36 le sue presenze a fine stagione), nel ruolo di regista davanti alla difesa; qualità che conferma anche nella stagione 2006-2007 e in quella successiva.

Nell'agosto del 2008 rescinde il contratto con la squadra veneta e ritorna in Spagna, all'Huesca, dove gioca fino al 2013.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Dopo essersi ritirato dall'attività agonistica, assume il ruolo di vice-allenatore dell'Huesca,