Lucius Shepard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lucius Shepard, Utopiales 2011

Lucius Taylor Shepard (Lynchburg, 21 agosto 1943Portland, 18 marzo 2014) è stato uno scrittore, autore di fantascienza e di fantasy statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto in Florida, all'età di quindici anni ha cominciato a viaggiare, trasferendosi prima in Irlanda e poi in Africa e in Asia. Cominciò a scrivere abbastanza tardi, dopo una vita alquanto movimentata, compreso un periodo con un gruppo musicale di rock and roll nel Midwest. Il suo primo racconto apparve nel 1983, e il suo primo romanzo, Green Eyes nel 1984.

Agli inizi fu considerato appartenente al movimento cyberpunk, dal quale si differenziò presto.

Shepard iniziò a scrivere tardi, essendosi prima dedicato ad una vita assai varia; fece parte anche di un gruppo musicale di rock and roll nel Midwest. Negli ultimi anni viveva a Vancouver nello Stato di Washington USA. È morto il 18 marzo 2014 a Portland (Oregon) per un infarto.

Lucius Shepard ha vinto molti premi letterari di fantascienza: nel 1985 vinse il Premio John Wood Campbell per il miglior nuovo scrittore, seguito nel 1986 dal Premio Nebula per il miglior romanzo breve (novella) con la storia R&R, che più tardi sviluppò ulteriormente nel romanzo del 1987 Life During Wartime. Il suo romanzo breve Barnacle Bill the Spacer vinse un Premio Hugo e un Premio Locus nel 1993.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Occhi verdi (Green Eyes, 1984), traduzione di Riccardo Valla, Urania 1025, Arnoldo Mondadori Editore, 1986
  • La voce del vento (romanzo breve, How the Wind Spoke at Madaket, 1985), traduzione di Elisabetta Svaluto [Moreolo], in La voce del vento, Le Grandi Antologie dell'Horror 2, Armenia Editore, 1990
  • Piste di guerra o Licenza breve, R & R (romanzo breve, R & R, 1986), come R & R, traduzione di Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli, ne Il meglio della Fantascienza 1987, Armenia Editore, 1987
  • Settore Giada (Life During Wartime, 1987), traduzione di Gaetano L[uigi] Staffilano, Altri Mondi 15, Arnoldo Mondadori Editore, 1989
  • La bellissima figlia del cercatore di scaglie (The Scalehunter's Beautiful Daughter, 1988), romanzo breve, traduzione di Stefano Carducci, in [Mercuriale], Nova SF* a. IV (XXII) n. 14 (56), Perseo Libri, 1988
  • Il padre delle gemme (romanzo breve, The Father of Stones, 1988), traduzione di Stefano Carducci, in [I molti colori del pensiero], Nova SF* a. VIII (XXVI) n. 22 (64), Perseo Libri, 1992
  • Ai confini della Terra (romanzo breve, The Ends of Earth, 1989), traduzione di Carla Meazza, Altri Mondi 31, Arnoldo Mondadori Editore, 1992
  • Kalimantan (Kalimantan, 1990), traduzione di Marco Pinna, in Metà P - Metà S, Urania 1190, Arnoldo Mondadori Editore, 1992
  • Skull City (romanzo breve, Skull City, 1990), traduzione di Antonio Cecchi, in Isaac Asimov Science Fiction Magazine 2, Telemaco, 1993
  • Solitaire Station o Barnacle Bill lo Spaziale (romanzo breve, Barnacle Bill the Spacer, 1992), come Barnacle Bill lo Spaziale, traduzione di Armando Corridore, in Isaac Asimov Science Fiction Magazine 4.ns, Phoenix Enterprise Publishing Company, 1994
  • The Golden, 1993
  • The Last Time, 1995, romanzo breve
  • Valentine, 2002, romanzo breve
  • Aztechs, 2003, romanzo breve
  • Louisiana Breakdown, 2003, romanzo breve
  • Colonel Rutherford's Colt, 2003, romanzo breve
  • Floater, 2003
  • Liar's House, 2004, romanzo breve
  • A Handbook of American Prayer, 2006
  • Viator, 2004
  • Trujillo, 2005
  • Softspoken, 2007
  • Le stelle senzienti (Stars Seen through Stone, 2007, in F&SF, luglio 2007, romanzo breve), traduzione di Roberto Chiavini, Odissea Fantascienza 31, Delos Books, 2009
  • Halloween Town, 2009, in F&SF, ottobre 2009, romanzo breve
  • The Taborin Scale, 2010, romanzo breve
  • The Skull, 2012, romanzo breve

Antologie[modifica | modifica wikitesto]

  • The Jaguar Hunter, 1987; seconda edizione riveduta 2001
  • Nantucket Sleighrides (con Robert Frazier), 1988
  • Ai confini della Terra (The Ends of the Earth, 1990), Altri Mondi 31, Arnoldo Mondadori Editore, 1992. ISBN 88-04-35589-1
  • Sports & Music, 1994
  • Barnacle Bill the Spacer and Other Stories, 1997; pubblicato negli USA come Beast of the Heartland
  • Trujillo, 2004
  • Two Trains Running, 2004
  • Eternity and Other Stories, 2005
  • Dagger Key and Other Stories, 2007
  • The Best of Lucius Shepard, 2008
  • Skull City and Other Lost Stories, 2008
  • Vacancy & Ariel, 2009
  • Viator Plus, 2010
  • The Dragon Griaule, 2012, sei romanzi brevi e racconti lunghi correlati
  • Five Autobiographies and a Fiction, 2013, racconti

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

  • Weapons of Mass Seduction, 2005
  • With Christmas in Honduras: Men, Myths and Miscreants in Modern Central America (in corso di pubblicazione)

Recensioni cinematografiche[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Vermillion, 1996–1997, serie a fumetti, testi

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV. Dossier Lucius Shepard in Urania n.1107 del 13 agosto 1989

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 71411309 LCCN: n85300337