Lorinae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lorinae
LorisLyd1.png
Lori grigio
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Strepsirrhini
Infraordine Lorisiformes
Superfamiglia Lorisoidea
Famiglia Lorisidae
Sottofamiglia Lorinae
Gray, 1821
Generi

I Lorinae (Gray, 1821) sono una sottofamiglia di lorisidi comprendente le tre specie di lori lento (genere Nycticebus) e le due specie di lori gracile (genere Loris), animali di piccola taglia diffusi nel Sud-est Asiatico.

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Entrambi i generi possiedono una testa arrotondata con due grandi occhi da animale notturno, che sormontano un musetto conico assai corto. Gli occhi sembrano ancora più grandi grazie alla presenza di una mascherina nera, che li evidenzia.
Le orecchie sono invece piccole e reniformi. Tutte le specie hanno mani prensili con polluci ed alluci allungati e ruotabili di 90°, che permettono loro di affrontare qualsiasi compito connesso con l'arrampicata: sono infatti gli unici animali in grado di scalare un albero a ritroso, cosa che fanno quando avvistano un predatore, in modo da non perderlo mai di vista
Le differenze fra i due generi stanno soprattutto nell'aspetto esteriore: è stato scritto che la differenza che corre fra il lori lento ed il lori gracile è paragonabile a quella che esiste fra il goffo e lento orso ed il sottile aggraziato felino. I lori gracili, infatti, sono assai snelli e longilinei, mentre i lori lenti hanno un corpo più tozzo e robusto.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di animali molto flemmatici: ogni movimento pare frutto di una lunga meditazione e valutazione. Sono tuttavia capaci di movimenti piuttosto veloci, specialmente quando si tratta di catturare il cibo (insetti e piccoli mammiferi), ma la vista di un potenziale pericolo o della luce bianca rallenta o blocca i loro movimenti.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Famiglia Lorisidae

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

(EN) Colin Groves in D.E. Wilson e D.M. Reeder (a cura di), Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi