Le verità negate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le verità negate
Titolo originale Irresistible
Lingua originale inglese
Paese di produzione Australia
Anno 2006
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85:1
Genere drammatico, thriller
Regia Ann Turner
Sceneggiatura Ann Turner
Produttore Bill Allan, Elisa Argenzio, Billy Hurman
Fotografia Martin McGrath
Montaggio Ken Sallows
Effetti speciali Clint Ingram
Musiche David Hirschfelder
Scenografia Kim Buddee
Costumi Angus Strathie
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Le verità negate (Irresistible) è un film australiano del 2006 diretto da Ann Turner.

Con Susan Sarandon e Sam Neill, è uscito in Australia il 12 ottobre 2006, negli USA il 18 aprile 2006 e in Italia l'11 maggio 2007.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sophie Hartley è una donna stressata dalla morte della madre e dal troppo lavoro e questo non le permette di dedicare molta attenzione al marito Craig e alle figlie Ruby e Elly.

Una sera, Craig fa conoscere a Sophie la sua nuova segretaria, Mara, una donna giovane con la quale inizialmente entra in simpatia, ma ben presto inizia a credere che lei voglia rubarle vita, marito e figlie ma non viene creduta da nessuno. Decide così di pedinarla, arrivando anche ad entrare in casa di lei, ma viene sorpresa e condannata dal giudice a mantenersi a distanza da lei. Ma fatti strani avvengono in casa di Sophie: spariscono oggetti, abiti, e persino il gatto di casa. Sophie si reca nuovamente a casa di Mara, ma quando la ragazza entra, Sophie si nasconde nella cantina e viene bloccata senza essere scoperta. Tra gli oggetti di Mara nella cantina, vi sono dei documenti che sembrano certificare che la ragazza sia in realtà sua figlia, avuta in giovanissima età e che ha dovuto abbandonare in un orfanotrofio. Sophie quindi crede di avere a che fare con la figlia; Mara la sorprende nella cantina e dà a fuoco la casa (come gesto di vendetta); Sophie si salva ma Mara cade tra le fiamme ma Sophie la perdona e la salva: Sophie e Mara si sono riappacificate.

Il film si conclude con Mara che compone una foto: accanto a quella di Sophie ci mette una propria. Ma in realtà Mara non è la figlia di Sophie, bensì la migliore amica della figlia della donna, cresciuta con lei nell'orfanotrofio, e successivamente morta in Kosovo in giovane età, e che Mara vuol sostituire.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema