Kungsleden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

Il sentiero del re (svedese: Kungsleden) è un sentiero naturalistico svedese. È stato creato circa un secolo fa dall'Associazione Turistica Svedese (svedese: Svenska Turistföreningen o STF). Il suo nome fu un omaggio al monarca regnante (la Svezia ancora oggi è una monarchia costituzionale).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Oltre 450 km di sentiero fanno del Kungsleden uno dei più antichi tragitti della Scandinavia e il più famoso della Lapponia Svedese. Il sentiero del re passa attraverso quattro parchi nazionali di indescrivibile fascino primordiale: Abisko, Stora Sjöfallet, Sarek e Pieljekaise. La partenza ufficiale è dal villaggio di Abisko[1], per dirigersi verso sud, fino al piccolo villaggio di Hemavan.

Esiste la possibilità di percorrere tratti intermedi più o meno lunghi in base ai propri limiti e capacità. Il più 'gettonato' (circa 150 km) va da Abisko ai piedi del Kebnekaise (la cima più alta della Svezia), lungo una serpentina di vedute infinite e paesaggi mozzafiato. Ricchissima la fauna presente: orsi bruni, ghiottoni, linci, volpi artiche, alci. Gli animali vivono in un ambiente protetto, tutelato e volto al mantenimento dell'habitat secondo specifiche leggi governative.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Abisko è, ufficialmente, tra i punti migliori per godersi, durante inverno, l'aurora boreale. D'estate, viceversa, il sole di mezzanotte.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Svezia Portale Svezia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svezia