Klaus Baudelaire

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Klaus Baudelaire
Klaus mentre collauda un'invenzione della sorella Violet.
Klaus mentre collauda un'invenzione della sorella Violet.
Universo Una serie di sfortunati eventi
Alter ego
  • Chirurgo
  • Elliot
  • Boy-scout delle nevi
  • Volontario del V.F.
  • Portiere
Autore Lemony Snicket
1ª app. in Un infausto inizio
Ultima app. in Capitolo quattordicesimo
Interpretato da Liam Aiken
Voce italiana Gabriele Patriarca
Specie umana
Sesso Maschio
Abilità
  • Ha una memoria fotografica molto sviluppata
Parenti

Klaus Baudelaire è uno dei protagonisti di Una serie di sfortunati eventi, la serie di libri per ragazzi scritta da Lemony Snicket.

Klaus è il mezzano tra i fratelli Baudelaire; ha 12 anni all'inizio della serie (ne compie 13 nel libro Il vile villaggio) ed ha una sorella maggiore, Violet, ed una minore Sunny.

È un grande appassionato della lettura ed ha una memoria fotografica: si ricorda infatti di qualsiasi cosa legge. Questa sua capacità risulterà utile ai Baudelaire per uscire da situazioni spinose. Conosce parole difficili che le sorelle ignorano ed è molto intelligente. Nel libro L'atroce accademia è molto legato a Isadora Pantano, mentre nel L'atro antro ha una storia amorosa con una ragazza che alla fine gli spezza il cuore, ovvero Fiona Controsenso, la figlia del Capitan Controsenso; in seguito si scoprirà che è la sorella dell'uomo con gli uncini.

Travestimenti[modifica | modifica wikitesto]

Accusato con le sorelle di assassinio nel libro Il vile villaggio, Klaus è costretto a fuggire ed a cambiare identità. I travestimenti sono i seguenti: