Kalanchoe daigremontiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Kalanchoe daigremontiana
Bryophyllum daigremontianum nahaufnahme2.jpg
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rosales
Famiglia Crassulaceae
Genere Kalanchoe
Specie K. daigremontiana
Classificazione APG
Ordine Saxifragales
Famiglia Crassulaceae
Nomenclatura binomiale
Kalanchoe daigremontiana
Raym.-Hamet & H.Perrier
Sinonimi

Bryophyllum daigremontianum
Raym.-Hamet & H.Perrier

Kalanchoe daigremontiana è una pianta della famiglia delle Crassulaceae, originaria del sud-est del Madagascar dove cresce sulle pendici del monte Androhibolava.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È una pianta molto robusta, con un portamento eretto, fusto semplice o poco ramificato, alto fino ad un metro. Le foglie, lunghe fino a 20 centimetri, leggermente dentate ai margini, presentano la pagina superiore verde lucente o bronzata, mentre quella inferiore verde grigiastra maculata irregolarmente di verde scuro, marrone. Sui bordi delle foglie tra un dente e l'altro, nascono dei propaguli avventizi che cadendo al suolo danno origine a nuove piantine che radicano immediatamente. I fiori, grigio-porpora, tubolari e lunghi fino a 2 centimetri, fioriscono verso la fine dell'inverno nelle piante adulte.

Propagazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa pianta si riproduce formando tante piccole plantule di forma elicoidale, sul bordo di ciascuna delle foglie carnose e triangolari; quando queste plantule cadono radicano efficacemente anche su ridotte porzioni di terriccio.

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa Kalanchoe è facilissima da coltivare, possibilmente alla piena luce del sole su un substrato fertile ma ben drenato. Deve essere annaffiata abbondantemente nella stagione di crescita, ovvero primavera-estate, mentre durante l'autunno e l'inverno la pianta è da lasciare quasi asciutta. Le piante troppo vecchie tendono a spogliarsi delle foglie alla base, ed è bene che siano rinnovate periodicamente estirpandole. Per la sua collocazione climatica, la Kalanchoe daigremontiana non è particolarmente resistente al freddo, ed è quindi consigliato tenerla ad una temperatura non inferiore a 10 gradi. Si è comunque verificato che la pianta sopporta tranquillamente temperature anche inferiori, intorno ai 5 °C, se non irrigata e mantenuta in condizioni di non eccessiva umidità atmosferica. Essendo pianta brevidiurna, come molte specie tropicali, coltivata in appartamento fiorisce solo se viene posta in un ambiente in cui non risente dell'illuminazione artificiale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]