John Campbell, IV duca di Argyll

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coronet of a British Duke.svg
John Campbell, IV duca di Argyll
John Campbell, IV duca di Argyll
Ritratto del quarto duca di Argyll eseguito da Thomas Gainsborough
Duca di Argyll

Duke of Argyll coat of arms.svg

In carica 1761 –
1770
Predecessore Archibald Campbell, III duca di Argyll
Successore John Campbell, V duca di Argyll
Nascita 1693
Morte Londra, 9 novembre 1770
Dinastia Clan Campbell
Padre John Campbell
Madre Elizabeth Elphinstone
Consorte Mary Drummond Ker
Religione anglicanesimo

John Campbell, IV duca di Argyll (1693Londra, 9 novembre 1770) è stato un generale e politico britannico, esponente del partito Whig.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

John apparteneva all'aristocratico Clan Campbell, uno dei più influenti e potenti gruppi familiari di Scozia. Suo padre, John Campbell, era il terzo figlio di Archibald Campbell, IX conte di Argyll, celebre per aver organizzato il Rye House Plot ed aver contribuito alla formazione della ribellione di Monmouth, fenomeni volti alla caduta della Casa reale Stuart; la madre, Elizabeth Elphinstone, era la figlia di John Elphinstone, VIII Lord Elphinstone.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

La carriera militare di John Campbell iniziò presto: all'età di diciannove anni era già tenente colonnello. Ben presto iniziò ad interessarsi anche di politica e divenne membro del Parlamento. Dal 1713 al 1715 fu rappresentante parlamentare per il Buteshire; dal 1715 al 1722 e poi dal 1725 al 1727 rappresentò Elgin Burghs; ed infine dal 1727 al 1761 rappresentò il Dunbartonshire. Durante il suo mandato come rappresentante del Dunbartonshire, ricoprì anche la carica di camera di Groom of the Chamber.

Contemporaneamente Campbell continuò la sua attività nel Royal Army, divenendo colonnello del 39th Regiment of Foot (1737–1738) e del 21st Regiment of Foot (1738–1752), combattendo con distinzione nella Battaglia di Dettingen nel 1741. Dopo tale evento la sua scalata agli alti ranghi militari era ormai aperta ed egli divenne generale di brigata nel 1743, maggiore generale nel 1744, e tenente generale nel 1747; divenne nel frattempo anche colonnello dei North British Dragoons nel 1752, posizione che mantenne sino alla sua morte.

Dopo aver ereditato la parìa (alla morte di suo cugino nell'aprile del 1761), egli lasciò la Camera dei Comuni e divenne Governatore di Limerick divenendo membro della Camera dei Lords scozzese. Nel 1762 divenne Consigliere Privato del re Giorgio III, il quale lo nominò generale nel 1765 e cavaliere dell'Ordine del Cardo, la più alta onorificenza scozzese, in quello stesso anno.

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Nel 1720 sposò Mary Bellenden , figlia di John Bellenden, II Lord Bellenden e Lady Mary Moore. Ebbero tre figli:

Suo figlio Lord William Campbell sarà l'ultimo governatore britannico della South Carolina.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì il 9 novembre 1770 a Londra.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine del Cardo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Cardo
— 1765
Predecessore Deputato del Parlamento di Gran Bretagna per il Buteshire Successore Union flag 1606 (Kings Colors).svg
John Montgomerie 17131715 Patrick Campbell
Predecessore Deputato del Parlamento di Gran Bretagna per Elgin Burghs Successore Union flag 1606 (Kings Colors).svg
James Murray 17151722 William Fraser I
William Fraser 17251727 William Steuart II
Predecessore Deputato del Parlamento di Gran Bretagna per il Dunbartonshire Successore Union flag 1606 (Kings Colors).svg
John Campbell 17211761 Sir Archibald Edmonstone
Predecessore Colonnello del 39th (Dorsetshire) Regiment of Foot Successore BritishArmyFlag2.svg
Thomas Wentworth 17371738 Richard Onslow
Predecessore Colonnello dei Royal Scots Fusiliers Successore BritishArmyFlag2.svg
Sir James Wood 17381752 William Maule, I conte Panmure
Predecessore Colonnello dei Royal Scots Greys Successore BritishArmyFlag2.svg
John Leslie, X conte di Rothes 17381752 William Maule, I conte Panmure

Controllo di autorità VIAF: 46611851