Inge I di Norvegia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Monarca}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
L'esercito di Inge durante la battaglia di Oslo nel 1161

Inge I di Norvegia (1135Bergen, 3 febbraio 1161) fu re di Norvegia dal 1136 al 1161.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Harald IV di Norvegia e di sua moglie Ingrid Ragnvaldsdotter.

Alla morte di suo padre nel 1136 ucciso da Sigurd Slembedjakn, co-regnò con i fratelli Sigurd II di Norvegia e Magnus Haraldsson attraverso i loro tutori.

I rispettivi tutori dei figli di Harald IV riunirono le forze per sconfiggere Slembedjakn ed il detronizzato Magnus IV di Norvegia, che vennero sconfitti nel 1139 in seguito alla battaglia di Hvaler.

Dopo questi scontri seguì un periodo di pace. Durante la minore età dei fratelli, Sigurd, Inge e Magnus, la nobiltà norvegese (il lendmenn) collaborò al governo del regno.

Nel 1142 dalla Scozia arrivò un fratellastro di Inge, Øystein, la cui origine venne accettata dal momento che Harald IV aveva ammesso di aver un figlio all'estero. Øystein divenne così co-re e co-reggente. Magnus, di cui poco si sa, è morto per cause naturali nel 1140.

Nel 1152 la Norvegia venne visitata dal legato pontificio Nicola Breakspear. Durante la sua visita, la chiesa in Norvegia venne organizzata in un arcivescovado a parte, con sede a Nidaros.

Crescendo cominciò a crescere l'ostilità tra i fratelli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re di Norvegia Successore
Harald IV 1136–1161
con Sigurd II, Magnus IV, Haakon II e Øystein II
Haakon II
con Magnus V