Inès de la Fressange

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Inès de la Fressange
Inès de la Fressange.jpg
Altezza 180[1] cm
Misure 90-60-90[1]
Taglia 34[1] (UE) - 4[1] (US)
Peso 50 kg
Occhi Nocciola
Capelli Castano

Inès Marie Lætitia Églantine Isabelle de Seignard de la Fressange (Gassin, 11 agosto 1957) è una modella e stilista francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia del marchese André de Seignard de la Fressange e della modella argentina Cecilia Sánchez Cirez, cresce appena fuori Parigi insieme ai tre fratelli. La nonna paterna di Inès, Madame Simone Jacquinot, era l'erede della grande banca Lazard.

Nel 1980 firma un contratto esclusivo per la casa di moda Chanel e diviene la musa di Karl Lagerfeld; il sodalizio si interrompe nel 1989, molto probabilmente a causa della decisione di Inès di prestare la sua immagine per la rappresentazione della Marianne, personificazione della Repubblica francese. A tal proposito Lagerfeld dichiara che la Marianne è simbolo di provincialismo e che lui non intende vestire dei monumenti.[2]

Nel 1990 Inès de la Fressange sposa l'imprenditore italiano Luigi D'Urso, con il quale concepisce due figlie, Nina e Violette, prima che D'Urso muoia per un infarto nel 2006. Successivamente le sue apparizioni in passerella si sono diradate, ma ha proseguito la strada della moda collaborando come designer e consulente per Jean-Paul Gaultier ed è stata voluta da Diego Della Valle come ambasciatrice per Roger Vivier.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Inès de la Fressange in Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ (EN) [1], New York Times, Friday, 18 August 1989
  3. ^ Ines de la Fressange. La vita ricomincia a 50 anni - LeiWeb

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 22359656 LCCN: no2011081403