Il cavaliere solitario (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il cavaliere solitario
Lone ranger silver 1965.JPG
Clayton Moore nel ruolo del cavaliere solitario
Titolo originale The Lone Ranger
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1949-1957
Formato serie TV
Genere western
Stagioni 5
Episodi 221
Durata 30 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1,33 : 1
Colore colore
Audio mono
Crediti
Ideatore George W. Trendle
Interpreti e personaggi
Casa di produzione Apex Film Corp. (1949-1954)
Wrather Productions (1954-1957)
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 15 settembre 1949
Al 12 settembre 1957
Rete televisiva ABC

Il cavaliere solitario (The Lone Ranger) è una serie televisiva statunitense in 221 episodi trasmessi per la prima volta nel corso di 5 stagioni dal 1949 al 1957.

Basata su una serie radiofonica trasmessa per la prima volta nel 1933 e su una serie di fumetti, è una serie western incentrata sulle vicende di John Reid, un Texas Ranger che, dopo essere scampato ad un agguato grazie all'aiuto dell'indiano Tonto, va in giro mascherato per il vecchio West a difendere i deboli sotto lo pseudonimo di "cavaliere solitario" (the Lone Ranger nella versione originale, interpretato prima da Clayton Moore e poi da John Hart).

Fu una delle serie televisive western più popolari degli anni 1950. Ne fu prodotta anche una versione animata a metà degli anni 1960.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

  • Tonto (217 episodi, 1949-1957), interpretato da Jay Silverheels.
  • Il cavaliere solitario (169 episodi, 1949-1957), interpretato da Clayton Moore.
  • Il cavaliere solitario (54 episodi, 1950-1953), interpretato da John Hart.
  • Duke Wade (15 episodi, 1949-1957), interpretato da Lane Bradford.
  • Dan Reid (nipote del cavaliere solitario), interpretato da (14 episodi, 1950-1955), interpretato da Chuck Courtney.
  • Ben Boone (13 episodi, 1950-1956), interpretato da Mickey Simpson.
  • Bat Anders (12 episodi, 1950-1957), interpretato da House Peters Jr..
  • Barney Compton (12 episodi, 1949-1957), interpretato da John L. Cason.
  • Andrew Gage (11 episodi, 1949-1955), interpretato da John Doucette.
  • Dave Tucker (11 episodi, 1949-1956), interpretato da Harry Lauter.
  • Niles (11 episodi, 1949-1955), interpretato da Harry Harvey.
  • Al Keller aka Rankin (10 episodi, 1950-1957), interpretato da John Cliff.
  • Billy (10 episodi, 1950-1957), interpretato da Richard Crane.
  • Bad-Eye Dixon (10 episodi, 1950-1957), interpretato da William Challee.
  • Ace (10 episodi, 1949-1951), interpretato da Robert Kellard.
  • Dave, vicw sceriffo (10 episodi, 1949-1957), interpretato da Sandy Sanders.
  • Amos Carter (9 episodi, 1949-1955), interpretato da Emmett Lynn.
  • Al Sommers (9 episodi, 1949-1957), interpretato da Rand Brooks.
  • Dave (9 episodi, 1950-1956), interpretato da Holly Bane.
  • Alicia Scoville (8 episodi, 1949-1955), interpretata da Nan Leslie.
  • Cherokee Webster (8 episodi, 1950-1955), interpretato da Phil Tead.
  • Butch Cavendish (8 episodi, 1949-1955), interpretato da Glenn Strange.
  • Amos Carter (8 episodi, 1950-1953), interpretato da Hugh Prosser.
  • Sceriffo 'Two-Gun' Taylor (7 episodi, 1949-1952), interpretato da Walter Sande.
  • Flint Taylor (7 episodi, 1950-1957), interpretato da James Griffith.
  • Barney, the Blacksmith (7 episodi, 1949-1954), interpretato da Gene Roth.
  • Ben Murray (7 episodi, 1950-1957), interpretato da Myron Healey.
  • Sceriffo Henry Flack (7 episodi, 1952-1957), interpretato da John Pickard.
  • Arley McQueen (7 episodi, 1951-1956), interpretato da Denver Pyle.
  • Capo Aquila Grigia (7 episodi, 1950-1955), interpretato da Peter Mamakos.
  • Deacon Caleb (7 episodi, 1949-1955), interpretato da Stanley Andrews.
  • Mr. Brown (7 episodi, 1950-1955), interpretato da Robert Carson.
  • Dave Watkin (7 episodi, 1950-1955), interpretato da Fred Libby.
  • Brick, Gang leader (7 episodi, 1950-1957), interpretato da Gregg Barton.
  • Andrew Larkin (7 episodi, 1949-1954), interpretato da Frank Fenton.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La serie, ideata da George W. Trendle, fu prodotta da Apex Film e Wrather Productions[2] e girata in California.[3]

Registi[modifica | modifica sorgente]

Tra i registi sono accreditati:[4]

Sceneggiatori[modifica | modifica sorgente]

Tra gli sceneggiatori sono accreditati:[4]

  • Fran Striker in 81 episodi (1949-1956)
  • Tom Seller in 37 episodi (1949-1957)
  • Joe Richardson in 28 episodi (1950-1955)
  • George W. Trendle in 22 episodi (1949-1957)
  • Charles Larson in 21 episodi (1952-1957)
  • Dan Beattie in 20 episodi (1950-1955)
  • Harry Poppe Jr. in 15 episodi (1949-1955)
  • Ralph Goll in 15 episodi (1950-1955)
  • Curtis Kenyon in 15 episodi (1950-1955)
  • Eric Freiwald in 13 episodi (1954-1957)
  • Robert Schaefer in 13 episodi (1954-1957)
  • David P. Sheppard in 10 episodi (1950-1953)
  • Herb Meadow in 10 episodi (1950-1951)
  • Betty Joyce in 8 episodi (1950-1955)
  • George B. Seitz Jr. in 6 episodi (1949-1953)
  • Felix Holt in 6 episodi (1950-1955)
  • Tom Dougall in 6 episodi (1951-1955)
  • William Bruckner in 6 episodi (1953-1955)
  • Jack Laird in 6 episodi (1954-1955)
  • Robert Leslie Bellem in 6 episodi (1956-1957)
  • Doane R. Hoag in 6 episodi (1956-1957)
  • Gibson Fox in 5 episodi (1949-1950)
  • Eve Greene in 4 episodi (1950)
  • Edmond Kelso in 3 episodi (1949-1957)
  • Polly James in 3 episodi (1949-1950)
  • Doris Schroeder in 3 episodi (1949-1950)
  • Ande Lamb in 3 episodi (1949)
  • Joseph F. Poland in 3 episodi (1950)
  • Steve McCarthy in 3 episodi (1953-1955)
  • Bert Lambert in 3 episodi (1954-1955)
  • Wells Root in 3 episodi (1956-1957)
  • Terence Maples in 2 episodi (1953)
  • Samuel Rice in 2 episodi (1955)
  • George Van Marter in 2 episodi (1955)
  • Hilary Creston Rhodes in 2 episodi (1956-1957)
  • Herbert Purdom in 2 episodi (1957)

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

La serie fu trasmessa negli Stati Uniti dal 15 settembre 1949 al 12 settembre 1957 [5][6] sulla rete televisiva ABC.[2] In Italia è stata trasmessa con il titolo Il cavaliere solitario.[1]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[7]

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV USA
Prima stagione 52 1949-1950
Seconda stagione 26 1950-1951
Terza stagione 52 1952-1953
Quarta stagione 52 1954-1955
Quinta stagione 39 1956-1957

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Fabrizio Margaria, Leopoldo Damerini, Dizionario dei telefilm, 1ª edizione, Garzanti, 2001, p. 100, ISBN 9788811600244.
  2. ^ a b Il cavaliere solitario - IMDb - Crediti per le compagnie di produzione e distribuzione. URL consultato il 23 maggio 2012.
  3. ^ Il cavaliere solitario - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 23 maggio 2012.
  4. ^ a b Il cavaliere solitario - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 23 maggio 2012.
  5. ^ Il cavaliere solitario - IMDb - Elenco degli episodi. URL consultato il 23 maggio 2012.
  6. ^ Il cavaliere solitario - tv.com - Elenco degli episodi. URL consultato il 23 maggio 2012.
  7. ^ Il cavaliere solitario - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 23 maggio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione