I Fantaeroi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Fantaeroi
cartone
Sigla del programma
Sigla del programma
Titolo orig. Sidekick
Lingua orig. inglese
Paese Canada
Autori
Regia Joey So
Animazione Max Jefferson
Studio Nelvana
Musiche William Kevin Anderson
Reti YTV Canada, Cartoon Network Stati Uniti
1ª TV 3 settembre 2010 – 14 settembre 2013
Episodi 52 (completa) in 3 stagioni
Aspect ratio 16:9 (prima stagione in 4:3 in Italia)
Durata ep. 22 min
Censura no
Rete it. K2
1ª TV it. 19 settembre 2011 – 22 gennaio 2014
Episodi it. 52 (completa) in 3 stagioni
Durata ep. it. 22 min
Censura it. no
Genere science fiction
Tema umorismo

I Fantaeroi (Sidekick) è una serie televisiva animata canadese prodotta da Nelvana dal 2010 al 2013. La sua trasmissione è iniziata in Canada il 3 settembre 2010 su YTV e si è conclusa il 14 settembre 2013, per un totale di 52 episodi trasmessi, suddivisi in 3 stagioni.

In Italia i diritti sono di Switchover Media, che ha trasmesso su K2 dal 19 settembre 2011 i primi 26 episodi, attualmente in replica tutti i giorni. Dal 5 ottobre 2011 tutti gli episodi sono rilasciati in streaming a cadenza più o meno settimanale sul canale ufficiale di YouTube di K2 dedicato alla serie.

Per via dei temi bruschi e dei linguaggi, talvolta volgari in alcuni episodi, la serie è rivolta ad un pubblico tra i 10 e i 18 anni.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie parla di un ragazzo di nome Eric Needles che abita nella villa di Maxum Man insieme a Maxum Brain. Il suo miglior amico, Trevor Troublemeyer, e le altre sue amiche Vana (di cui Eric è innamorato), Kitty (ragazzina orientale innamorata di Eric) si allenano all'Accademia dei Fantaeroi per diventare Aiutanti Fantaeroi (in originale "Sidekick" ossia "spalla/aiutante", termine che nei fumetti americani designa gli aiutanti dei supereroi come Robin per Batman o Bucky per Capitan America).

Mentre si occupano della loro formazione, Eric dovrà anche fronteggiare la misteriosa scomparsa del suo mentore supereroe Maxum Man e tenerla segreta alla città.

Il gruppo di amici dovrà dunque occuparsi da solo di salvare la città e il mondo dai cattivi, nonché seguaci di Master XOX (antagonista principale della serie) e altri personaggi che di solito non compaiono in più di una puntata.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi de I Fantaeroi.

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Luoghi de I Fantaeroi.
  • La villa di Maxum Man
  • La scuola
  • Il rifugio di Master XOX
  • La fortezza di Maxumtudine
  • La città di Splitsboro

Produzione e trasmissione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata prodotta da Nelvana con YTV ed è diretta da Joey So. La prima stagione è andata in onda in Canada a partire dal 3 settembre 2010 su YTV, per poi concludersi il 18 giugno 2011, per un totale di 26 episodi trasmessi in un ordine differente rispetto a quello in cui sono stati prodotti. Una seconda stagione di 13 episodi è andata in onda tra l'8 ottobre 2011 e il 14 aprile 2012. Una terza stagione di 12 episodi è andata in onda dal 1° giugno al 14 settembre 2013, chiudendo la messa in onda. Negli Stati Uniti la serie è stata trasmessa da Cartoon Network a partire dal 13 giugno 2011.

In Italia i diritti sono di Switchover Media, che ha trasmesso su K2 dal 19 settembre 2011 i primi 26 episodi durante la stagione autunnale di quell'anno. A partire dal 5 ottobre 2011 tutti gli episodi sono stati rilasciati in streaming a cadenza più o meno settimanale sul canale ufficiale di YouTube di K2 dedicato alla serie. La seconda stagione è andata in onda dal 7 al 15 gennaio 2013 con più di un episodio ad appuntamento, mentre la terza è andata in onda un anno dopo, dal 7 al 22 gennaio 2014.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi de I Fantaeroi.
Stagioni Episodi Trasmissione originale Trasmissione Italiana
Inizio trasmissione Fine trasmissione Inizio trasmissione Fine trasmissione
Prima stagione 26 3 settembre 2010 18 giugno 2011 19 settembre 2011 autunno 2011
Seconda stagione 14 8 ottobre 2011 14 aprile 2012 7 gennaio 2013 15 gennaio 2013
Terza stagione 12 1 giugno 2013 14 settembre 2013 7 gennaio 2014 22 gennaio 2014

Riferimenti in/ad altre serie e/o ambiti[modifica | modifica wikitesto]

  • Eric porta sempre una T-shirt con disegnato sopra il teschio di Duncan, personaggio della serie A tutto reality.
  • Nell'edizione originale il cast è composto in parte dai doppiatori della versione originale della serie A tutto reality: si tratta di Christian Potenza (doppiatore di Trevor e Chris McLean), Scott McCord (che doppia il padre di Trevor, Allan Splendido, Trent e Owen) e Stephanie Annie Mills (che doppia Vana, Lindsay e Katie). Tale peculiarità è stata mantenuta anche nell'edizione italiana: i doppiatori dei protagonisti e di alcuni personaggi secondari sono gli stessi di A tutto reality: Eric è doppiato da Davide Perino (Cody) e Gabriele Patriarca (Leonard), Trevor da Simone Crisari (DJ), Vana da Antonella Baldini (Beth), Kitty da Laura Latini (Gwen) e da Ilaria Latini (Bridgette), Maxum Man da Roberto Draghetti (Chef Hatchet) e il regista Chip Weerzel da Alessandro Quarta (Chris McLean).
  • Uno dei nemici di Maxum Man, Aracno Pollice, rispecchia da un lato il Doctor Octopus.
  • In alcuni episodi, Trevor, indossa un vestito nero simile a quello di un Men in Black.
  • Nell'episodio "Squitter", Vana utilizza il suo video-fonino per mandare video-messaggi ad altri utenti tramite un social network chiamato Squitter, parodia del popolare Twitter. Inoltre alla fine dello stesso episodio, dopo che Eric smette di usare Squitter, Trevor esclama: "Perché non andiamo su Scemobook?", chiara parodia di un altro popolare social network, Facebook.
  • Il professor Pamplemoose è una chiara parodia di Davros, scienziato pazzo della serie: Doctor Who.
  • Nell'episodio "I Super Doveri", Vana sconfigge degli alieni simili a quelli di Space Invaders.
  • In un episodio della seconda stagione Trevor cita Iron Man.
  • In un episodio della seconda stagione della serie animata Squitto lo scoiattolo, quando Dave accende la televisione per vedere i cartoni animati si sente la sigla in versione strumentale della serie I Fantaeroi. Allo stesso modo, in un episodio de I Fantaeroi, dopo essersi messo delle lenti a contatto laser Eric vede i personaggi di Squitto lo scoiattolo al posto dei suoi amici.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]