Howard Blackburn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Howard Blackburn (18591932) è stato un marinaio canadese.

Nativo della Nuova Scozia, Blackburn a 25 anni ebbe un grave incidente: allontanatosi con un compagno dalla nave Grace L. Fears, su una barca a largo di Gloucester, dopo un'improvvisa tempesta di neve perse di vista la nave e riuscì a ritornare in terraferma solo dopo 5 giorni; perse le dita delle mani, e il compagno morì. Dopo varie avventure nel 1879 si imbarcò verso il Klondike alla ricerca dell'oro, e durante la traversata doppiò Capo Horn.

Nel 1899 realizzò in solitario la traversata atlantica in 62 giorni, con uno sloop da lui stesso costruito. Nel 1901 con uno schooner conseguì il record di 39 giorni di traversata atlantica in solitario, da Gloucester al Portogallo[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Biografia dal sito del Cape Ann Museum., capeannhistoricalmuseum.org. URL consultato l'08-12-2009.

Controllo di autorità VIAF: 13215492

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie