Henri Laurens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Henri Laurens (Parigi, 18 febbraio 1885Parigi, 5 maggio 1954) è stato un illustratore e scultore francese legato al movimento del Cubismo.

Henri Laurens lavorò come scalpellino prima di diventare scultore. Nel 1899 frequentò lezioni di disegno durante le quali produsse opere fortemente influenzate dalla popolarità di Auguste Rodin. Più tardi si stabilì a Montparnasse, un quartiere con una vivace vita artistica, e dal 1911 iniziò a scolpire in stile cubista dopo aver conosciuto Pablo Picasso, Georges Braque, Juan Gris e Fernand Léger.

Laurens, non fu solo scultore, ma le tecniche della pittura a guazzo, il collage e fu incisore e creatore di disegni e decorazioni per il teatro. Nel 1915 illustrò un libro per l'amico Pierre Reverdy. Nel 1938 divise un'esposizione itinerante con Picasso e Braque che toccò le maggior città scandinave. Nel 1937 fece delle stampe per le illustrazioni di un libro e nel 1948 esposte le sue opere alla Biennale di Venezia. Nello stesso anno fece un'esposizione alla Galerie d'Art Moderne a Basilea, il Svizzera.

La maggior parte delle sue sculture sono oggetti imponenti come la monumentale L'Amphion, scopita nel 1952 per l'Università Centrale del Venezuela, su richiesta dell'architetto Carlos Raúl Villanueva.

Henri Laurens morì a Parigi e venne seppellito nel Cimitero di Montparnasse a Parigi. La sua tomba è decorata con una delle sue più grandi sculture, La Douleur.

Esposizioni (selezione)[modifica | modifica sorgente]

postume:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 14790249 LCCN: n81015770