Cimitero di Montparnasse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 48°50′17.11″N 2°19′37.27″E / 48.838086°N 2.327019°E48.838086; 2.327019

Cimetière du Montparnasse
Il cimitero di Montparnasse visto dal grattacielo omonimo
Il cimitero di Montparnasse visto dal grattacielo omonimo
Tipo civile
Confessione religiosa mista
Stato attuale in uso
Ubicazione
Stato Francia Francia
Città Paris flag.png Parigi
Luogo XIV arrondissement
Costruzione
Data apertura 1824
Area 19 ettari
Tombe famose #Sepolture illustri

Il cimitero di Montparnasse /mõ.paʁ.'nas/ è un cimitero parigino situato nel 14º arrondissement di Parigi.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il Moulin de la Charité, vecchio mulino inglobato nel cimitero di Montparnasse

Nel XIX secolo l'idea che le sepolture in chiesa fossero pericolose per l'igiene pubblica era divenuta di dominio comune, e a Parigi furono creati, al di fuori delle mura cittadine, il cimitero di Montmartre a nord, il cimitero del Père Lachaise a est, e il cimitero di Montparnasse a sud, mentre nel centro della città fu creato il cimitero di Passy.

Il terreno di Montparnasse era in realtà un'altura artificiale nata da una discarica pubblica di pietrisco. Vi sorgevano un tempo tre antiche fattorie appartenenti ad istituzioni caritatevoli (Hotel Dieu e Frères de la Charité), e anche un mulino a vento (ancora visibile, ma senza le ali).

Con la Rivoluzione francese i terreni degli ordini religiosi vennero confiscati, e a Montparnasse cominciarono ad essere seppelliti i poveri che morivano negli ospedali, quelli che nessuno reclamava.
All'inizio del XIX secolo Nicolas Frochot, prefetto del Dipartimento della Senna (cioè prefetto di Parigi), acquisì circa 10 ettari di questi terreni per installarvi uno dei 3 cimiteri fuori le mura della città di allora. La prima inumazione ebbe luogo il 25 luglio 1824.
Con l'ampliamento del territorio parigino voluto da Napoleone III nel 1860 il cimitero di Montparnasse finì poi per essere compreso nella città.

Il cimitero conta oggi circa 35.000 tombe, e accoglie un migliaio di nuove salme l'anno. Con i suoi 19 ettari e 1200 alberi, Montparnasse è anche uno dei più importanti spazi verdi della città. Le essenze prevalenti sono il tiglio, la sofora, la tuia, l'acero, il frassino e le conifere.

Sepolture illustri[modifica | modifica sorgente]

La tomba di Porfirio Díaz
Gènie du sommeil éternel (Horace Daillion, 1902)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]