Governo Giolitti I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Governo Giolitti I
Giolitti2.jpg
Stato bandiera Regno d'Italia
Presidente del consiglio Giovanni Giolitti
Legislatura XVII Legislatura
Giuramento 15 maggio 1892
Dimissioni 15 dicembre 1893
Governo successivo Crispi III
15 dicembre 1893

Il Governo Giolitti I è stato in carica dal 15 maggio 1892 al 15 dicembre 1893 per un totale di 579 giorni, ovvero 1 anno e 7 mesi.

  • Composizione del governo:

Presidente del Consiglio dei ministri[modifica | modifica sorgente]

Giovanni Giolitti

Ministeri[modifica | modifica sorgente]

Affari Esteri[modifica | modifica sorgente]

Ministro Benedetto Brin

Agricoltura, Industria e Commercio[modifica | modifica sorgente]

Ministro Pietro Lacava

Finanze[modifica | modifica sorgente]

Ministro Vittorio Ellena fino al 7 luglio 1892
Bernardino Grimaldi ad interim dal 7 luglio 1892 al 24 maggio 1893
Lazzaro Gagliardo dal 24 maggio 1893 al 15 dicembre 1893

Grazia e Giustizia e Culti[modifica | modifica sorgente]

Ministro Teodorico Bonacci fino al 24 maggio 1893
Lorenzo Eula dal 24 maggio 1893 all'8 luglio 1893
Giacomo Armò dall'8 luglio 1893 al 27 settembre 1893
Francesco Santamaria-Nicolini dal 27 settembre 1893 al 15 dicembre 1893

Guerra[modifica | modifica sorgente]

Ministro Luigi Pelloux

Interno[modifica | modifica sorgente]

Ministro Giovanni Giolitti

Lavori Pubblici[modifica | modifica sorgente]

Ministro Francesco Genala fino al 12 settembre 1893
Giovanni Giolitti ad interim dal 12 settembre 1893 al 15 dicembre 1893

Marina[modifica | modifica sorgente]

Ministro Simone Antonio Pacoret De Saint-Bon fino al 28 settembre 1892
Benedetto Brin ad interim dal 28 settembre 1892 all'8 dicembre 1892
Carlo Alberto Racchia dall'8 dicembre 1892 al 15 dicembre 1893

Poste e Telegrafi[modifica | modifica sorgente]

Ministro Camillo Finocchiaro Aprile

Pubblica Istruzione[modifica | modifica sorgente]

Ministro Ferdinando Martini

Tesoro[modifica | modifica sorgente]

Ministro Bernardino Grimaldi