Gliese 581 f

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gliese 581 f
Le orbite dei pianeti nel sistema di Gliese 581, confrontate a quelle del nostro sistema solare (dimensioni dei pianeti non in scala).Le orbite dei pianeti nel sistema di Gliese 581, confrontate a quelle del nostro sistema solare (dimensioni dei pianeti non in scala).
Stella madre Gliese 581
Scoperta 2010
Costellazione Bilancia
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2451409.762[1])
Semiasse maggiore 0,758 ± 0,015 UA[1]
Periodo orbitale 433 ± 13 giorni[1]
Eccentricità 0[1]
Anomalia media 118 ± 68°[1]
Dati fisici
Massa
7,0 ± 1,2 M[1]

Gliese 581 f è un pianeta extrasolare che orbiterebbe intorno alla stella Gliese 581, una debole nana rossa distante circa 20 anni luce dal sistema solare[2] visibile nella costellazione della Bilancia. È l'ultimo pianeta finora scoperto intorno alla stella (2010) e del più distante da essa, in virtù della sua distanza di circa 0,7 unità astronomiche.

Gliese 581 f visto con il programma Celestia

La scoperta del pianeta è stata annunciata il 29 settembre 2010, grazie ad un esame dei dati astrometrici raccolti durante undici anni tramite gli strumenti HIRES, montato sui telescopi Keck, ed HARPS, presso l'osservatorio di La Silla; in concomitanza del pianeta "f" è stato scoperto anche Gliese 581 g.[1]

Il pianeta ha una massa minima di circa 7,0 masse terrestri, il che suggerisce che si tratti o di un grande pianeta roccioso del tipo "super Terra" o di un piccolo pianeta gassoso affine a Nettuno. Nonostante disti dalla sua stella quanto Venere dista dal Sole, il pianeta riceve una quantità di radiazione ben inferiore a quella teoricamente necessaria per poter avere in superficie acqua allo stato liquido.[1]

Uno studio del 2014 da parte di Paul Robertson et al. ha tuttavia smentito l'esistenza del pianeta, così come quella di Gliese 581 d e Gliese 581 g, affermando che il segnale era un artefatto causato da proprietà stellari e non da un corpo orbitante attorno a Gliese 581.[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h S. S. Vogt, et al., The Lick-Carnegie Exoplanet Survey: A 3.1 MEarth Planet in the Habitable Zone of the Nearby M3V Star Gliese 581 in Astrophysical Journal, 2010. URL consultato il 01-10-2010.
  2. ^ The One Hundred Nearest Star Systems, Research Consortium on Nearby Stars. URL consultato il 21-08-2008.
  3. ^ Paul Robertson et al., Stellar activity masquerading as planets in the habitable zone of the M dwarf Gliese 581 in Science, 3 luglio 2014, DOI:10.1126/science.1253253. URL consultato il 14 luglio 2014.
  4. ^ Douglas Quenqua, Earthlike Planets May Be Merely an Illusion in New York Times, 7 luglio 2014. URL consultato il 14 luglio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema di Gliese 581
Stella Gliese 581
Pianeti b · c · d · e · f · g
Astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica