Giovanni Curcuas (catapano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Giovanni Curcuas
Dati militari
Grado Catapano d'Italia
Nemici storici Ribelli normanni

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Giovanni Curcuas (greco: Ἰωάννης Κουρκούας; in italiano: Giovanni Antipati da Cusira, per il suo titolo di anthypatos; ... – 1009 o 1010) fu strategos di Samos, poi catapano d'Italia dal 1008 fino alla sua morte.

Thema del Catepanato verso l'anno 1000.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Giovanni Curacas era un generale bizantino di origini armene del quale si sa che era strategos del thema di Samos. Con la morte nel 1007 del catapano Alessio Xiphias, che fu ucciso in battaglia, Giovanni fu promosso dall'imperatore bizantino Basilio II (976-1025) a catapano d'Italia. Egli arrivò a Bari nel maggio 1008. Il 9 maggio 1009 ebbe inizio a Bari una rivolta normanna guidata da Melo di Bari, che si diffuse rapidamente nelle altre città del Catapanato d'Italia. Giovanni morì in battaglia contro i ribelli alla fine del 1009 (o, più probabilmente, all'inizio del 1010).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (FR) Ferdinand Chalandon, Histoire de la domination normande en Italie et en Sicilie, Parigi, 1907;
  • (EN) John Julius Norwich, The Normans in the South 1016-1130, Longman, Londra, 1967.
Predecessore Catapani d'Italia Successore CoA of the Byzantine Empire.svg
Alessio Xifea 1008 - 1009 o 1010 Basilio Argiro il Mesardonite
Bisanzio Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio