Gino Loria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gino Loria

Gino Benedetto Loria (Mantova, 19 maggio 1862Genova, 30 gennaio 1954) è stato un matematico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si laureò nel 1883 all'Università di Torino. Dal 1886 insegnò Algebra e Geometria analitica all'Università di Genova. Nel 1935, dovette abbandonare l'insegnamento a seguito della promulgazione delle Leggi razziali fasciste e si rifugiò nelle Valli Valdesi.

I suoi studi matematici rientrano nell'ambito della Geometria: strofoide, trasformazioni razionali, funzioni ellittiche.[1] Tuttavia è principalmente ricordato per il suo contribuito allo sviluppo degli studi di storia della matematica in Italia, e molti dei suoi libri sono stati tradotti in altre lingue, soprattutto in tedesco. Nel 1929 divenne per pochi giorni presidente della Accademia Internazionale di Storia delle Scienze.[2]

Un asteroide (27056 Ginoloria) porta il suo nome.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Articoli e monografie:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ A. Janovitz, pag. 93
  2. ^ Elenco presidenti IAHS

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 113543468 LCCN: n85036260