George Albert Smith

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

George Albert Smith (Brighton, 4 gennaio 186417 maggio 1959) è stato un regista, inventore e astronomo inglese.

George Albert Smith fu un inventore, ipnotista, medium, astronomo e un "lettore" di lanterna magica (uno strumento che avrebbe anticipato la cinepresa e il cinema), inglese; nonché uno dei pionieri del Cinema britannico.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1896, Smith brevettò una cinepresa ed un sistema di proiezione. Fu anche il proprietario dei noti St. Anne's Well Gardens, Hove, al tempo. Acquistò un prototipo di cinepresa da un ingegnere locale, Alfred Darling, che successivamente gli diede numerosi contributi alla tecnologia cinematografica.

Nel contempo, anche il suo vicino di casa, James I. Williamson (1855-1933), comprò una cinepresa. Questi aprì una farmacia, fornendo anche un servizio fotografico ai propri clienti.

I due vennero così a conoscersi e insieme crearono numerosi film di buon valore storico. Smith è noto come l'inventore della tecnica della soggettiva e per l'uso della "doppia esposizione" per realizzare effetti speciali nelle immagini in movimento.

Smith proseguì nello sviluppo del primo processo filmico a colori, il Kinemacolor, che però fu con forza messo al bando dal business a causa di un brevetto, che ebbe miglior successo, depositato dal pioniere William Friese-Greene.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 29819772