Gaspar de Zúñiga y Avellaneda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaspar de Zúñiga y Avellaneda
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Titolo Cardinale presbitero di Santa Barbara
Nato 1507, Cáceres
Consacrato vescovo 1550
Creato cardinale 17 maggio 1570 da papa Pio V
Deceduto 2 gennaio 1571, Jaén

Gaspar de Zúñiga y Avellaneda (Cáceres, 1507Jaén, 2 gennaio 1571) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque nel 1507. Fu professore di teologia presso l'Università di Salamanca dal 1547 al 1550. In quello stesso anno fu nominato Vescovo di Segovia. Partecipò alle ultime due sessioni del concilio di Trento. Nel 1558 divenne Arcivescovo di Santiago di Compostela e nel 1569 Arcivescovo di Siviglia.

Papa Pio V lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 17 maggio 1570.

Morì il 2 gennaio 1571 e la sua salma riposa nella cappella di Nuestra Señora della cattedrale di Siviglia.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Successioni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Segovia Successore BishopCoA PioM.svg
Antonio Ramírez de Haro
15531549
1550 - 1558 Francisco de Santa María Benavides Velasco, O.S.H.
15581560
Predecessore Arcivescovo di Santiago di Compostela Successore Arcbishoppallium.png
Alfonso de Castro, O.F.M.
1558
15581569 Cristóbal Fernández Valtodano
15701572
Predecessore Arcivescovo di Siviglia Successore Arcbishoppallium.png
Fernando Valdés
15461566
15691571 Cristóbal Rojas Sandoval
15711580
Predecessore Cardinale presbitero di Santa Barbara Successore CardinalCoA PioM.svg
Pierdonato Cesi
9 giugno – 16 giugno 1570
1570 - 1571 vacante
fino alla soppressione del titolo nel 1587