Full Moon - Canto d'amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Full Moon - Canto d'amore
manga
Copertina italiana del terzo volume
Copertina italiana del terzo volume
Titolo originale Full Moon wo sagashite
Autore Arina Tanemura
Editore Shueisha
1ª edizione gennaio 2002 – 2004
Collana 1ª ed. Ribon
Tankobon 7 (completa)
Editore it. Panini Comics
1ª edizione it. Gennaio 2007 – Luglio 2007
Collana 1ª ed. it. Manga Dream
Periodicità it. mensile
Tankobon it. 7 (completa)
Formato it. 11 cm × 17 cm
Pagine it. 208 circa
Lettura it. originale (da destra a sinistra)
Genere

Full Moon - Canto d'amore (満月をさがして Full Moon wo sagashite?) è un manga di Arina Tanemura del 2002 stampato inizialmente sulle pagine di Ribon e raccolto poi in 7 tankobon conclusosi nel 2004. È stata poi successivamente creata una serie anime prodotta da NAS andata in onda tra il 2002 e il 2003.

In Italia il manga è edito dalla Planet Manga, mentre l'anime è ancora inedito.

Full Moon wo sagashite
serie TV anime
Titolo originale Full Moon wo sagashite
Autore Arina Tanemura
Regia Toshiyuki Kato
Character design Yuka Kudo
Direzione artistica Nobuto Sakamoto
Studio Studio DEEN
Rete TV Tokyo
1ª TV 6 aprile 2002 – 29 marzo 2003
Episodi 52 (completa)
Episodi it. inedito
Genere

Trama[modifica | modifica sorgente]

Full Moon ha come protagonista una ragazza di 12 anni chiamata Mitsuki Koyama. Mitsuki ha una buona voce e desidera diventare una cantante come il padre, ma è affetta da un cancro alla gola, che può essere curato solo asportando le corde vocali. Una sera Mitsuki vede sbucare dal suo poster astronomico sulla la Luna piena, attaccato alla parete, due shinigami (messaggeri di morte), Takuto e Meroko, che solo lei riesce a vedere. I due formano il gruppo Negi Ramen (o Spring Onion Noodles) e hanno il compito di prendere l'anima della ragazza al momento della morte e di impedire a chiunque di salvare la sua vita. Mitsuki, scoprendo dai due che morirà nell'arco di un solo anno proprio a causa del tumore, si convince di doversi affrettare a diventare a tutti i costi una cantante famosa. Per poter superare il provino da Idol, però, la ragazzina dovrebbe avere per regolamento minimo 15 anni: fa così un patto con Takuto per essere trasformata in una ragazza di 16 anni. Da sedicenne la gola della ragazza sembra tornata sana e capace così di cantare ad alta voce senza alcuna difficoltà. Grazie al suo talento Mitsuki vince l'audizione ed inizia così la sua carriera nella musica sotto il nome di Full Moon (traduzione inglese di "Mitsuki") per nascondere la sua vera identità.

Nella vita di Mitsuki è presente anche Eichi Sakurai, un ragazzo di 16 anni con cui aveva vissuto nell'orfanotrofio (quando lui era quattordicenne), e da cui si era dovuta distaccare a causa della sua adozione che lo aveva costretto a trasferirsi in America. I due ragazzini si erano ripromessi che entrambe avrebbero realizzato i loro sogni: Eichi sarebbe diventato astronomo e lei una cantante. Mitsuki, dunque, non solo ha intenzione di realizzare il suo sogno, ma ha anche il desiderio di cantare per sperare che Eichi, ascoltando le sue canzoni, ritorni in Giappone nuovamente e potergli così confessare i propri sentimenti prima della sua morte.

Successivamente Mitsuki incontra altri messaggeri di morte, Izumi e Jonathan, e fa amicizia con Madoka una Idol rivale.

Poco dopo la prima audizione la trama dell'anime si distanzia molto da quella del manga, pur mantenendo il tema di fondo.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Mitsuki Koyama (神山 満月 Kōyama Mitsuki?)[modifica | modifica sorgente]

La protagonista, sogna di diventare una cantante pop, ma soffre di un cancro alla gola che non le permette di cantare. È orfana ed è cresciuta in un orfanotrofio fino a quando non è stata presa in adozione dalla nonna, che non le permette di cantare. Le viene detto che dovrà morire se non subisce un intervento chirurgico per asportare il tumore (e con esso le sue corde vocali), ma Mitsuki rifiuta l'operazione, affermando che preferirebbe morire piuttosto che non poter cantare.

Un giorno due messaggeri di morte, Takuto e Meroko, le annunciano che a distanza di un anno morirà, così decide di diventare cantante prima di morire. Grazie all'aiuto di Takuto è capace di trasformarsi in Full Moon e può cantare.

Mitsuki visse parte della sua infanzia con Eichi, un ragazzino più grande di lei di 4 anni. Un giorno Eichi dichiarò alla ragazzina il suo amore, ma Mitsuki non rispose perché era troppo sorpresa e confusa. Quando Eichi partì per l'America Mitsuki realizzò di provare per lui lo stesso sentimento e decise di dichiararsi telefonandogli, ma non poté mai farlo. Scoprì infatti che Eichi era morto durante un incidente aereo proprio durante il viaggio verso l'America. Nonostante sapesse della morte di Eichi, negò che essa fosse avvenuta e pretese di non esserne a conoscenza per non soffrire ancora di più. I messaggeri di morte scoprono casualmente la notizia della morte del ragazzo, e Takuto costringe Mitsuki a convivere con la morte dell'amato.

Nell'anime Mitsuki non è a conoscenza della morte di Eichi fino a quando (molto dopo nella serie) non viaggia in America con la signorina Oshige ed il dottor Wakaoji. In questo caso Eichi ed i suoi genitori adottivi muoiono in un incidente automobilistico. Dopo aver sentito la notizia Mitsuki fugge sulla tomba di Eichi, intenzionata a morire. Dopo il suo ritorno in Giappone, Mitsuki diventa estremamente depressa e decide di abbandonare la musica. Comunque, dopo il tentativo di Izumi di prendere l'anima della ragazza e dopo aver parlato con Takuto circa i ricordi del messaggero e su come egli si rammarichi del suo suicidio, Mitsuki decide di cantare ancora per poter vivere la sua vita interamente.

Nel manga viene rivelata lei è l'unica in grado di poter vedere i messaggeri di morte poiché un'anima di un morto la circonda: quest'anima è di Eichi, che protegge Mitsuki anche dopo essere morto. La ragazza è colpita dallo Scisma del Destino, che rimuove l'anima di Eichi dal suo corpo.

Tre anni dopo la ragazza diventa nuovamente una cantante con il suo vero nome, incontrando Takuto e confessandogli il suo amore. Tenendo la mano di Takuto, canta l'ultima canzone per un concerto e finalmente l'anima di Eichi la lascia.

Full Moon (フル ムーン Furumuun?)[modifica | modifica sorgente]

Full Moon è la versione di Mitsuki a 16 anni e una cantante pop. Mitsuki sceglie questo nome perché il traguardo di Eichi è di diventare astronomo e il termine 'Full Moon' (in italiano letteralmente 'luna piena') ricorda al ragazzo Mitsuki. Inoltre il nome giapponese 'Mitsuki' significa proprio 'luna piena'. L'apparenza di Full Moon dipende dai poteri di Takuto; nessuno degli altri messaggeri di morte è capace di far trasformare Mitsuki. A differenza di Mistuki, Full Moon è sana e perciò può cantare. La ragazza viene notata dai Seed Records e viene scelta dalla loro audizione dopo aver cantato la canzone 'New Future', che lei canta fino al suo cd di debutto. Nell'anime Full Moon è ai primi posti delle classifiche, realizzando diversi singoli inclusi 'Myself' e 'Eternal Snow'; canta anche 'Love Chronicle' in un concerto nell'episodio finale. Nel manga, come nell'anime, Mitsuki debutta come cantante con l'alias Full Moon. Comunque, a differenza dell'anime, Full Moon non guadagna subito successo e popolarità, ed invece fa fatica a sopravvivere nel mondo dello spettacolo. Realizza inoltre diversi singoli, come 'Angel'e 'Missing Link'.

Eichi Sakurai (桜井 英知 Sakurai Eichi?)[modifica | modifica sorgente]

Il primo amore di Mitsuki. Dopo che i suoi genitori morirono, visse con suo nonno fino a quando anche lui non morì. La Luna splendeva nel cielo ogniqual volta Eichi piangeva la morte dei suoi cari, senza mai lasciarlo solo, così il ragazzo iniziò ad odiare la Luna. Poco tempo dopo Eichi andò a vivere in un orfanotrofio, dove incontrò per la prima volta Mitsuki. Nonostante prima di incontrare la ragazzina Eichi avesse dichiarato ch non sarebbero mai andati d'accordo (probabilmente per il nome della bambina poiché 'Mitsuki' vuole dire 'Luna piena' ) i due divennero subito amici. Grazie a Mitsuki Eichi capì di non odiare la Luna, ma che anzi questa era solo una fonte di compagnia per lui. Mitsuki ebbe il cuore a pezzi quando il ragazzo fu costretto a trasferirsi in America una volta adottato, poiché non poté confessargli i suoi sentimenti. Parte del motivo per cui vuole diventare una cantante è per ritrovare il ragazzo. Comunque, nel manga, Eichi morì in un incidente nell'aereo che avrebbe dovuto portarlo in America. Mitsuki questo lo sa e buona parte della storia verte su questo.

Nell'anime invece Eichi muore in un incidente stradale in America, e Mitsuki lo scopre solo quando va in America per cercare l'amato. Nel manga, Takuto incontra Eichi nel suo primo incarico. Mentre Eichi moriva, disse a Takuto di non potergli dare la propria anima poiché era destinata a qualcun altro (ad una ragazza, appunto Mitsuki). Quindi il suo corpo affondò nel mare. Divenne un fantasma ed iniziò a vegliare su Mitsuki, garantendole la facoltà di vedere i messaggeri di morte, anche quando il nome della ragazza fu rimosso dalla lista delle persone destinate a morire. Alla fine del manga vede Mitsuki felice per la sua carriera e la sua relazione con Takuto, così la lascia con un sorriso sulle labbra, ma piangendo.

Shinigami (死神 shinigami?)[modifica | modifica sorgente]

Uno shinigami (letteralmente "kami della morte") è la personificazione della morte nella mitologia giapponese, l'equivalente del "mietitore di anime" occidentale.

La mitologia degli shinigami è piuttosto recente, in quanto non sembra esistesse prima del periodo Meiji: molto probabilmente si tratta di un mito importato dall'Europa. La figura fu adottata molto rapidamente in Giappone, e compare ad esempio nell'opera rakugo Shinigami (probabilmente basata sull'opera italiana Crispino e la Comare, a sua volta basata sul racconto Der Gevatter Tod dei fratelli Grimm) e nell'Ehon Hyaku Monogatari ("Libro illustrato di cento storie") di Shunsen Takehara. Secondo altri, però, il mito potrebbe essere stato importato dalla Cina: secondo il critico letterario Masao Azuma, "in origine non c'era alcun culto della morte in Giappone. In Cina ci sono figure simili al mietitore di anime, chiamate Somujo o Koshinin, il cui compito è portare gli spiriti al Meifu (la Terra dei Morti)".

Takuto Kira[modifica | modifica sorgente]

Nella sua vita da essere umano diventa un cantante a soli 12 anni. Diviene ben presto il cantante dei Route L, il gruppo di cui fanno parte Aoi Koyama (il padre di Mitsuki) e il dottor Keiichi Wakaoji.

Il legame tra i tre era unico e Aoi infatti fa decidere a Takuto il nome di sua figlia, ormai prossima alla nascita. Oltre a questo Takuto in vita è anche fidanzato con Hikari, una ex modella, ma poco dopo il loro rapporto precipita e sono sul punto di lasciarsi.

Successivamente Takuto si ammala alla gola, e per salvarlo si dovrebbe fare operare alla gola e rimuovere le corde vocali. Lui si oppone, ma Wakaoji lo opera lo stesso. Al suo risveglio, quando si rende conto di aver più la voce decide di uccidersi. Wakaoji cerca di farlo desistere, ma Takuto si butta da un palazzo perché considera la musica (ed in particolare il canto) tutta la sua vita.

Quando si risveglia, nel reparto di pediatria, non ricorda più nulla del suo passato; il suo primo incarico è quello di prelevare l’anima di Eichi Sakurai, che però gli dice di non poter essere catturato perché l’unica che può farlo è una ragazza.

Il Capo degli Shinigami, Sheldan, decide di affidarlo a Meroko Yui, per farlo migliorare nella tecnica di catturare anime. Meroko poco tempo dopo comincerà a dirgli di amarlo, tuttavia lui scopre quasi subito che lei è innamorata di Izumi Lio, infatti decide di non prenderla più sul serio. Takuto e Meroko formano la coppia dei Negi-ramen.

Gli viene affidato il compito di catturare l’anima di Mitsuki Koyama, che li stupisce perché può vederli. Takuto, quando Mitsuki gli chiede di aiutarla a partecipare all’audizione per diventare cantante acconsente e la fa diventare una sedicenne dai capelli biondi, che non è malata e quindi può cantare, a patto che dopo l’audizione, se dovesse perdere, si lascerà prelevare l’anima. Takuto, sotto consiglio di Meroko, prende il posto di un uomo nella giuria, tuttavia, colpito dalla canzone di Mitsuki, vota a suo favore, e quindi lei viene presa come cantante. Siccome sua nonna si oppone a farla uscire lei decide di fuggire di casa, cerca di chiamare Takuto, che però è trattenuto da Meroko che gli ripete di nuovo di amarlo, quando arriva da Mitsuki la trova in difficoltà e quella sviene, allora lui la bacia. Dopo poco l’aiuta ad andare via di casa.

Izumi Lio, insieme a Jonathan, viene richiamato da Meroko per aiutarla a far desistere Takuto nell’aiutare Mitsuki. La ragione di tale gesto è dovuto al fatto che Takuto, stando vicino a Mitsuki, comincia a ricordare la sua vita terrena e questo piano piano comporterebbe la sua trasformazione in fantasma. Lui organizza un piano per metterla in difficoltà, quindi lascia una canzone per una pubblicità, scritto da Mitsuki, a Madoka Wakamatsu, sua rivale.

Takuto decide di trovare Eichi per Mitsuki, chiedendo informazioni a Keiichi che lo riconosce e provoca in lui l’affiorare di nuovi ricordi. Fugge ma viene ritrovato da Meroko e Mitsuki, quest’ultima gli chiede di prelevare la sua anima perché così non sparirà, ma lui si rifiuta e ha una nuova visione, in cui lui e Keiichi sono all’orfanotrofio in cui è Mitsuki, lui le dice che quando sarà in difficoltà potrà chiamarlo e lui la proteggerà con tutte le sue forze.

A questo punto Takuto parla agli altri della sua decisione di cercare Eichi per rendere felice Mitsuki, iniziano a cercare e trovano una sua foto, Takuto riconosce il ragazzo come il primo che ha visto morire da quando è uno Shinigami. Si preoccupano di come dirlo a Mitsuki, ma scoprono da un articolo in cui ci sono i nomi dei morti dell'incidente aereo (in cui era morto Eichi) che Mitsuki era sempre stata a conoscenza della morte del ragazzo.

Mitsuki viene a sapere da Jonathan che gli altri sanno che Eichi è morto e fugge, lasciando una lettera. Takuto la trova, le chiede il perché della sua reazione e lei gli dice che la rendeva triste il fatto che Eichi fosse morto ed era per questo che non aveva detto nulla a loro. Takuto la abbraccia e le dice che sarà lui la persona che impedirà la sua morte, inoltre si dichiara a lei, che lo rifiuta dicendo nuovamente di amare Eichi.

Takuto, il giorno di un appuntamento con Mitsuki, incontra Hikari, che lo riconosce, non lo fa andare all’appuntamento con Mitsuki, che li vede insieme e soffre senza sapere perché. Takuto le dice che era andato da lei per rompere definitivamente e lei gli dice di essere contenta.

Dopo di ciò le dice che partirà con Meroko per cancellare dalla lista il suo nome, le regala un portafortuna che lei all’inizio non accetta ma successivamente lo indossa. Meroko e Takuto organizzano un piano per entrare nel reparto di pediatria, ma la Maestra di Morte li scopre, tuttavia gli rivela che il loro capo è andato personalmente a prelevare l’anima di Mitsuki, quindi li lascia andare a salvarla.

Arrivano in tempo e Takuto protegge Mitsuki dalla falce mieti anime, ma vengono colpiti entrambi. Si risvegliano poco dopo e il capo gli fa vedere che il nome di Mitsuki si è completamente cancellato dalla lista e quindi può vivere. Poi si rivolge a Mitsuki e le rivela che può vedere i messaggeri di morte perché è protetta dall’anima di un defunto, lei capisce che è Eichi e vuole vederlo, allora Meroko le fa vedere che se congiungono le mani si vede la sua luce.

Mitsuki è impegnata a prepararsi del concerto e non si accorge che Takuto sta svanendo, infatti scompare alla fine del concerto.

Si risveglia in un ospedale e recupera la memoria sul fatto che non è morto ma era finito solo in coma, si rimette completamente e con grande stupore si accorge di avere ancora la voce per qualche strana ragione.

Dopo 3 anni, durante un altro concerto, Keiichi parla con la manager di Mitsuki, la signorina Oshige Masami, ormai sua fidanzata, e le dice che è ritornato “qualcuno”. Poco prima dell’ultima canzone di Mitsuki, lui viene visto e Mitsuki gli corre incontro dicendogli di non lasciarla mai più perché lo ama. Canta la canzone e compare Eichi che capisce che ormai è tempo di lasciarla siccome ormai è felice.

Takuto sotto forma di shinigami ha la capacità di trasformarsi in gatto.

Izumi Lio (Lio Izumi prima della morte)[modifica | modifica sorgente]

Lio Izumi perde il padre quando è ancora molto piccolo, sua madre, Kana Izumi, dalla morte di quest’ultimo comincia a picchiarlo e ad accusarlo di tutto ciò di male che le succede. Non sorride più come quando il padre di Lio era vivo, allora lui decide, un giorno di andare sotto un passaggio a livello e di suicidarsi al passaggio a livello... solo per vedere ancora una volta sul volto della madre un sorriso.

Dopo la morte, non perde la memoria come gli altri messaggeri ma conserva sempre nel cuore i suoi ricordi della vita. Diventa un sadico messaggero di morte, uno dei suoi incarichi è stato quello di recuperare l’anima di sua madre che dalla sua morte è diventata malata.

Successivamente viene messo in coppia con Meroko insieme formano i Milmake. Meroko gli rivela più volte il suo amore, ma lui non la corrisponde, un giorno il Capo gli propone di cambiare pater e di addestrare Takuto Kira, un nuovo messaggero appena arrivato al reparto di pediatria, lui rifiuta e manda Meroko al suo posto. Da allora fa coppia con Jonathan, una specie di fantasmino e insieme formano gli Yaminabe.

Viene richiamato da Meroko per allontanare Takuto da Mitsuki, perché rischia di recuperare la memoria, Izumi cerca di recuperare più volte l’anima di Mitsuki, ma Takuto lo ostacola. Dopo un po’ di tempo diventa amico di Mitsuki, nonostante gli sia stato ordinato dal Capo di recuperare la sua anima e insieme a lei riesce a superare l’odio che prova per la madre. Il fantasma di quest’ultima gli appare e gli chiede scusa per tutto quello che gli ha fatto.

Izumi, si dichiara a Meroko e lei lo ricambia (in realtà non ha mai smesso). Tuttavia il Capo, siccome Izumi si è rifiutato di recuperare ancora l’anima di Mitsuki, il capo si rivela essere Jonathan, che imprigiona Izumi e gli fa rivivere degli eventi che la sua mente aveva cancellato. Lo induce perciò a fare il doppio gioco e a tendere una trappola agli altri.

Mentre Meroko e Takuto sono al reparto di Pediatria per cancellare il nome di Mitsuki dalla lista, lui porta Mitsuki nelle mani del Capo che cerca appunto di rubarle l’anima. Tuttavia Takuto e Meroko giungono in tempo.

Al concerto di Mitsuki, Meroko e Izumi vedono Takuto e quello è l’ultimo incontro che loro avranno con Mitsuki e Takuto, dato che lei poteva vedere i messaggeri solo grazie all’anima di Eichi che alla fine del manga l’abbandona perché la vede finalmente felice.

Meroko Yui (prima della morte Moe Rikyo)[modifica | modifica sorgente]

Meroko è la messaggera di morte che fa coppia con Takuto, e che con lui formano la squadra dei Negi Ramen. Si trasforma in coniglio.

All'inizio, quando Mitsuki chiede a Takuto se possono esaudire il suo desiderio di aiutarla a realizzare il suo sogno, è contraria, ma l'amore per Takuto la spinge a stringere un patto con la bambina: la farà partecipare all'audizione, ma se fallirà, si farà catturare l'anima. Si arrabbia moltissimo quando Takuto non impedisce a Mitsuki di vincere l'audizione.

Diventa presto inividiosa di Mitsuki, perché sospetta che Takuto si sia innamorato di lei. Infatti, quando lei sta dichiarando il suo amore per la 57ª volta, lui vola via per aiutare Mitsuki a scappare da casa della nonna...

è lei che chiama Izumi per farsi aiutare a riportare Takuto negli inferi, perché restando con Mitsuki rischia di recuperare la memoria. All'inizio sembra quasi che i due si odino, ma poi si scopre che entrambi si amano tantissimo.

Quando Takuto recupera i ricordi e rischia di scomparire, si arrabbia con Mitsuki, dicendo che è colpa sua se Takuto diventerà un fantasma. ma poi si scusa, e insieme vanno a cercarlo. Quando lo ritrovano, Mitsuki offre la sua anima a Takuto, così non diventerà messaggero a tutti gli effetti e non rischierà di scomparire. Ma Meroko dice a Takuto di non prendere l'anima di Mitsuki perché, anche se non diventerà un fantasma, lo rimpiangerà per sempre.

Quando si avvicina l'anniversario della sua morte, Meroko si indebolisce e perciò, mentre vola, perde le forze, diventa un coniglio e precipita nel giardino di casa della nonna di Mitsuki, Fuzuki Koyama, che riesce a vederla, e la crede una fata, affezionandosi alla versione coniglio di Meroko.

Un giorno, recuperando frammenti di ricordi, sviene e viene di nuovo trovata da Fuzuki, che sta andando a trovare la tomba di una sua amica morta proprio quel giorno. Quando si trovano davanti alla lapide, Meroko recupera definitivamente i ricordi e scappa via. Infatti Fuzuki era la sua migliore amica quando era viva e un giorno entrambe si innamrarono di un ragazzo,Seijuro Koga. Ma Fuzuki, essendo già fidanzata, decide di lasciare all'amica il ragazzo.

Ma un giorno Moe scopre dal padre che Seijuro ha chiesto la mano di Fuzuki, e che a lei invece toccherà sposare il suo ex ragazzo. Allora corre da Fuzuki, e la vede che si bacia con Seijuro. Disperata, corre via e si uccide.

Così, disperata, chiede a Mitsuki se suo nonno si chiamava Seijuro e lei risponde affermativamente. Allora Meroko decide di prendere l'anima a Mitsuki, ma Takuto la ferma. Allora implora Izumi di portarla a casa. Ma Mitsuki le dice che la sua governante le aveva detto che Fuzuki non aveva mai accettato di sposare Sejijuro, e che lui era suo nonno paterno. La nonna odiava la musica proprio per quell'episodio.

Allora Meroko si presenta a Fuzuki nelle sembianze di Moe, ed ella le chiede scusa per aver baciato Seijuro, che non voleva. Torna da Mitsuki e la ringrazia di tutto, dicendole che resterà con lei.

Alla fine del manga, dopo la scomparsa di Takuto, è di nuovo in coppia con Izumi, e gli confessa il suo amore.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

GiapponeseKanji」 - Rōmaji In onda
Giappone
1 「それでも歌いたい」 - soredemo utaitai 6 aprile 2002
2 「英知くんとの約束」 - eichi-kun to no yakusoku 13 aprile 2002
3 「マネージャーさんが来た」 - manejaa-san ga kita 20 aprile 2002
4 「詞にこめた想い」 - uta ni kometa omoi 27 aprile 2002
5 「はじめてのお仕事」 - hajimete no oshigoto 4 maggio 2002
6 「スタジオの長い日」 - sutajio no nagai hi 11 maggio 2002
7 「フルムーン、デビュー!」 - furu mūn debyū! 18 maggio 2002
8 「ヒットって本当?」 - hitto tte hontō? 25 maggio 2002
9 「聞いてほしいのに」 - kiite hoshi no ni 1º giugno 2002
10 「芸能界の掟!?」 - geinōkai no okite 8 giugno 2002
11 「危険なレンズ」 - kiken na renzu 15 giugno 2002
12 「ねぎラーメンと聖者の石」 - negi ramen to seijyō no ishi 22 giugno 2002
13 「ちっちゃなコンサート」 - chicchana konsato 29 giugno 2002
14 「がんばれ!代理マネージャー」 - ganbare! dairi manejaa 6 luglio 2002
15 「ファースト・キス!?」 - fasuto kisu!? 13 luglio 2002
16 「ライバル登場!」 - raibaru tōjyō! 20 luglio 2002
17 「すれ違う二人」 - surechigau futari 27 luglio 2002
18 「走れ!オーディションへ!」 - hashire! odeishon e! 3 agosto 2002
19 「届かない歌声」 - todokanai utagoe 10 agosto 2002
20 「めろこ、ひとりぼっち」 - meroko, hitoribocchi 17 agosto 2002
21 「新たな思い」 - aratana omoi 24 agosto 2002
22 「ワクワク!ソロライブ」 - waku waku! soro raibu! 31 agosto 2002
23 「お引っ越しパニック」 - ohikkoshi paniku 7 settembre 2002
24 「お父さんの歌」 - otō-san no uta 14 settembre 2002
25 「若王子先生にお願い」 - wakaōji-sensei ni onegai 21 settembre 2002
26 「伝えたいもの…」 - tsutaetai mono 28 settembre 2002
27 「絶対に負けない」 - zettai ni makenai 5 ottobre 2002
28 「満月って恋の達人?」 - mangetsu tte ai no tatsujin? 12 ottobre 2002
29 「新たな死神 いずみ&ジョナサン」 - aratana shinigami - izumi & jyunasan 19 ottobre 2002
30 「英知くんを知る人」 - eichi-kun wo shirubito 26 ottobre 2002
31 「学園祭の秋なんです」 - gakuensai no aki nan desu 2 novembre 2002
32 「素顔の円」 - sugao no en 9 novembre 2002
33 「忍び寄る病魔」 - shinobi yoru bōma 16 novembre 2002
34 「ブランコのおじさん」 - buran no ojiisan 23 novembre 2002
35 「英知くんからのメール!?」 - eichi-kun kara no meru!? 30 novembre 2002
36 「運命の新人賞」 - unmei no shinjinshō 7 dicembre 2002
37 「満月からの贈り物」 - furu mūn kara no okurimono 14 dicembre 2002
38 「おばあちゃんの過去」 - obaachan no kako 21 dicembre 2002
39 「太平洋を越えて」 - taiheiyō wo koete 28 dicembre 2002
40 「盗まれたペンダント」 - nusumareta pendanto 4 gennaio 2003
41 「英知くんのいる街へ」 - eichi-kun no iru gai e 11 gennaio 2003
42 「エターナル スノー」 - etanaru suno 18 gennaio 2003
43 「もう二度と歌わない…」 - mō ni do to utawanai... 25 gennaio 2003
44 「共鳴する心」 - kyōmei suru kokoro 1º febbraio 2003
45 「いずみの誘惑」 - izumi no yūwaku 8 febbraio 2003
46 「新月の夜に」 - shingetsu no yoru ni 15 febbraio 2003
47 「生きる希望」 - ikiru kibō 22 febbraio 2003
48 「フルムーンになれない!?」 - furu mūn ni narenai!? 1º marzo 2003
49 「満月の思い・めろこの思い」 - mangetsu no omoi, meroko no omoi 8 marzo 2003
50 「どうしても言えない」 - dōshitemo ienai 15 marzo 2003
51 「運命の日」 - unmei no nichi 22 marzo 2003
52 「満月をさがして」 - furu mūn wo sagashite 29 marzo 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]