Freie Wähler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con l'espressione Freie Wähler, "liberi elettori" in tedesco (o Freie Wählergruppe, "gruppo di liberi elettori", in sigla FW o FWG), s'intende una nuova forma associativa e assembleare nata in Germania, che prevede che un gruppo di cittadini partecipi ad un'elezione senza essere supportato da un normale partito politico registrato. Di solito, trattasi di un gruppo di persone organizzate a livello locale come associazione registrata (e.V.). Nella maggior parte dei casi, i "liberi elettori" sono attivi soltanto nelle amministrazioni locali e propongono candidature per i ruoli di consigliere comunale e di sindaco. I Freie Wähler hanno successo soprattutto nelle zone rurali della Germania meridionale, facendo presa sui votanti più conservatori che prediligono decisioni prese su scala locale piuttosto che politiche di partito. Gli FWG sono attivi in tutti i Länder tedeschi.

A differenza degli altri Länder, gli FWG di Baviera prendono parte alle elezioni politiche nazionali dal 1998. Nel 2008, alle elezioni regionali bavaresi gli FW hanno ottenuto il 10,2% dei consensi, guadagnando i loro primi 20 seggi al Landtag.[1] Alcuni pensano che gli FW abbiano raggiunto tale risultato grazie alla presenza nelle loro liste di Gabriele Pauli, ex membro del Christlich-Soziale Union in Bayern.[2][3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.zdf.de/ZDFmediathek/content/591286?inPopup=true
  2. ^ http://www.sueddeutsche.de/bayern/artikel/490/181926/
  3. ^ http://www.bild.de/BILD/news/politik/2008/09/28/bayern-wahl-ist-gabriele-pauli/schuld-am-verlust-der-csu.html