Freeman Wills Crofts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Freeman Wills Crofts (Dublino, 1 giugno 1879Worthing, 11 aprile 1957) è stato uno scrittore irlandese ed uno dei Grandi quattro della Golden Age of Detective Fiction, un periodo nel quale tutti gli autori seguono lo stesso stile: il Decalogo di Knox.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Il padre omonimo era un ufficiale medico al servizio della British Army e morì durante una missione all'estero prima della nascita del figlio; la madre, invece, si risposò con un arcidiacono della Chiesa d'Irlanda e si trasferì col figlio a Belfast, dove quest'ultimo iniziò a seguire gli studi scolastici. Durante il periodo trascorso al college Crofts si dedicò quasi esclusivamente agli studi scientifici, senza manifestare alcun particolare interesse per la letteratura, in seguito si laureò in ingegneria e lavorò presso le Ferrovie Irlandesi. Crofts si sposò nel 1912 con Mary Bellas Canning.

Nel 1919, durante un periodo di assenza al lavoro per malattia, per sottrarsi alla noia iniziò a scrivere un romanzo poliziesco. Con grande sorpresa dell'autore il libro, intitolato The Cask (I tre segugi) fu accettato dall'editore Collins e pubblicato nel 1920; da quel momento in poi Crofts pubblicò quasi un romanzo all'anno contribuendo al periodo d'oro del giallo classico a partire dal 1925, con le avventure del suo detective, l'ispettore Joseph French.

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

  • The Cask (1920) - I tre segugi
  • The Ponson Case (1921)
  • The Pit-Prop Syndicate (1922)
  • The Groote Park Murder (1923) - La tela del ragno
  • Inspector French's Greatest Case (1924) - Il grande mistero
  • Inspector French and the Cheyne Mystery (1926) aka The Cheyne Mystery
  • Inspector French and the Starvel Tragedy (1927) - L’incendio nella brughiera
  • The Sea Mystery (1928)
  • The Box Office Murders (1929) aka The Purple Sickle Murders
  • Sir John Magill's Last Journey (1930)
  • Mystery in the Channel (1931) - Intrigo sulla Manica
  • Sudden Death (1932)
  • Death on the Way (1932) aka Double Death
  • The Hog's Back Mystery (1933) - Il silenzio delle ombre
  • The 12:30 from Croydon (1934) - Il volo delle 12,30 da Croydon
  • Mystery on Southampton Water (1934) aka Crime on the Solent
  • Crime at Guildford (1935) aka The Crime at Nornes
  • The Loss of the "Jane Vosper" (1936)
  • Man Overboard! (1936) aka Cold-Blooded Murder
  • Found Floating (1937)
  • The End of Andrew Harrison (1938) aka The Futile Alibi
  • Antidote to Venom (1938)
  • Fatal Venture (1939) - Roulette sull'oceano
  • Golden Ashes (1940)
  • James Tarrant, Adventurer (1941) aka Circumstantial Evidence
  • The Losing Game (1941) aka A Losing Game
  • Fear Comes to Chalfont (1942) - Paura a Chalfont
  • The Affair at Little Wokeham (1943) aka Double Tragedy
  • Ned's Gay Village (1944)
  • Enemy Unseen (1945)
  • Death of a Train (1946)
  • Silence for the Murderer (1949)
  • French Strikes Oil (1951) aka Dark Journey
  • Anything to Declare? (1957)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Mauro Boncompagni, Introduzione al volume de I grandi del mistero dedicato a Freeman Wills Crofts, Arnoldo Mondadori Editore, 1986

Controllo di autorità VIAF: 16270481 LCCN: n86862728