František Halas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

František Halas (Brno, 3 ottobre 1901Praga, 27 ottobre 1949) è stato un poeta, scrittore e traduttore ceco.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Nato da un artigiano tessile, Halas lavorò come libraio. Fu un autodidatta ma senza un’educazione di alto livello. Dopo il 1921 cominciò a pubblicare le sue opere nel giornale comunista Rovnost e Sršatec; nel 1926 divenne collaboratore della casa editrice Orbis a Praga. Durante la Seconda Guerra mondiale, fu uno dei rappresentanti più attivi della resistenza e, dopo il 1945, fu dipendente presso il Ministero dell’Informazione.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Sepie (1927)
  • Kohout plaší smrt (1930)
  • Tvář (1931)
  • Hořec (1933)
  • Dělnice (1934)
  • Staré ženy (1935)
  • Dokořán (1936)
  • Torzo naděje (1938)
  • Naše paní Božena Němcová (1940)
  • Ladění (1942)
  • Já se tam vrátím (1947)
  • V řadě (1948)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di II Classe dell'Ordine di Tomáš Garrigue Masaryk - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di II Classe dell'Ordine di Tomáš Garrigue Masaryk
— 1997

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 27099101 LCCN: n80164796