Francisco de Moura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francisco de Moura, duca di Nocera

Francisco de Moura y Corterreal, duca di Nocera, marchese di Castel Rodrigo (1610Madrid, 26 novembre 1675), fu viceré di Sardegna e Catalogna e Governatore dei paesi baschi spagnoli.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Francisco de Moura fu il terzo figlio del nobiluomo portoghese Manuel de Moura y Corte Real, secondo marchese di Castelo Rodrigo, che aveva ricoperto il ruolo di governatore dei Paesi Bassi spagnoli tra il 1644 e il 1647, e della nobildonna Leonor de Melo. Sposato con Ana Maria de Aragón y de Moncada ebbe due figlie: Eleonora e Giovanna. Fu Nobiluomo della Camera del Re Filippo III del Portogallo, membro del suo consiglio di stato e suo ambasciatore a Vienna nel 1651. Il 10 agosto 1656 fu nominato duca di Nocera, quindi ricoprì il ruolo di Viceré di Sardegna dal 1657 al 1661, Viceré di Catalogna tra 1664-1665 e Governatore dei Paesi Bassi spagnoli tra 1664 e 1668. Successivamente gli fu conferiro il titolo di Caballerizo mayor del re. Morì a Madrid il 26 novembre del 1675. Secondo il suo testamento le sue spoglie sarebbero dovute essere sepolte nella cappella che il padre Emmanuel de Moura aveva fatto realizzare da Francesco Borromini (che Manuel aveva conosciuto negli anni in cui era stato di ambasciatore straordinario di Spagna a Roma) nel monastero di São Bento a Lisbona. Tuttavia, per ragioni non precisate, il Portogallo si rifiutò di accogliere la sua salma e i suoi resti mortali restarono in Spagna[1].

L'opera di governatore dei paesi bassi spagnoli[modifica | modifica sorgente]

Durante il suo regno i paesi bassi spagnoli hanno subito l'invasione della Francia durante la Guerra di devoluzione, in un periodo in cui la Spagna era così indebolita che non riusci a fronteggiare degnamente l'assalto francese. Le truppe d'oltralpe parlarono di una passeggiata militare.

Il ducato di Nocera[modifica | modifica sorgente]

Nel 1649 Francisco de Moura chiese alla corte spagnola un risarcimento di 150.000 ducati per le perdite avute durante la rivoluzione. Ne ottenne il feudo di Nocera de' Pagani. Essendo stato questo valutato 223.000 ducati, il regio erario chiese al marchese di restituire 73.000 ducati. Ne emerse un tira e molla che andò oltre la peste del 1656, quando la città di Nocera fu seriamente colpita e, secondo il marchese, deprezzata. Dopo una nuova stima del feudo si fissò il suo valore in 163.000 ducati. Versata la differenza, finalmente, nel 1660 la casata dei Castel Rodrigo ottenne la città di Nocera de' Pagani, reggendola fino al 1707. Francisco divenne così il settimo duca di Nocera pur senza mai mettere piede in città e reggendola tramite un governatore. Non avendo lasciato eredi maschi, alla sua morte il ducato fu ereditato dalla figlia Eleonora de Mogra, moglie di Aniello Gusman. Pur non avendolo mai visto, i nocerini gli tributarono funerali solenni nella cattedrale di San Prisco e le chiese della città le campane suonarono a morto per tre sere celebrando messe cantate.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Dom António Caetano de Sousa, História Genealógica da Casa Real Portuguesa, VI (2ª ed.), Coimbra, 1946.
  • Fernando de Castro Pereira Mouzinho de Albuquerque e Cunha, Instrumentário Genealógico - Linhagens Milenárias, 1995, pp. 329–30.
  • Gennaro Orlando, Storia di Nocera de' Pagani, Napoli, 1888.
  • Instituto de Salazar y Castro. Elenco de Grandezas y Titulos Nobiliarios Españoles, periodico.
  • Manuel José daCosta Felgueiras Gaio, Nobiliário das Famílias de Portugal, VII.
  • Nicolas Hobbs, "Grandes de España", 2007.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Anísio Franco, Retrato de um Sonhador, in Arte Ibérica, n. 33, Marzo 2000
Predecessore Viceré di Sardegna Successore
Bernardo Matías de Cervelló 16571661 Pietro Vico
Predecessore Viceré di Catalogna Successore
Francisco de Orozco 16631664 Vincenzo Gonzaga Doria
Predecessore Governatore dei Paesi Bassi spagnoli Successore
Luis de Benavides Carrillo 16641668 Iñigo Fernandez de Velasco
Predecessore Marchese di Castel Rodrigo Successore
Manuel de Moura 16511675 Eleonora de Moura
Predecessore Conte di Lumiares Successore
Manuel de Moura 16511675 Eleonora de Moura
Predecessore Duchi di Nocera Successore Nocera de' Pagani-Stemma-Chiesa del Corpo di Cristo.jpg
Francesco Maria Domenico Carafa 16601675 Eleonora de Moura
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie